Coronavirus e EdC

Cosa produce il "mettere la persona al centro" in un ambito difficile come quello dell'edilizia: l'esperienza dell'imprenditore argentino Jorge Demagistri nel tempo della pandemia

di Lourdes Hercules

Nell’edilizia l'economia dei lavoratori funziona prevalentemente “giorno per giorno”. Gli operai sono pagati ogni fine settimana e, in un certo senso, anche le aziende sono gestite sul breve termine. Jorge Demagistri è un imprenditore EdC che lavora nel settore delle costruzioni da 13 anni. Vive nella città di Tucumán, Argentina, dove ha fondato la società Ávita. Come ogni altro imprenditore, di fronte alla crisi della pandemia temeva per il funzionamento e la sostenibilità della sua impresa, ma era ancor più preoccupato per il pagamento dei suoi 67 lavoratori durante l'intero periodo di reclusione, perché si trattava di cifre elevate e le riserve aziendali erano scarse. "Tu lavori, tu paghi. È così che funziona nell'edilizia. Al momento quello che sta succedendo in questo settore è che i lavoratori non vengono pagati. Anche aziende più grandi della mia hanno sospeso in questo periodo i pagamenti ai lavoratori a giornata", afferma Jorge.

Isolato, ma non fermo. Da quattro settimane l'imprenditore brasiliano Armando Tortelli è a casa, ma il suo impegno e il suo lavoro sono aumentati.

di Lourdes Hercules

Da 30 anni Armando  Tortelli è proprietario di una società dedicata alla fornitura di prodotti medicali ospedalieri, la AP Medical Produtos Hospitalares. Ha 63 anni e i suoi amici e conoscenti si chiedono perché continui a lavorare. Risponde: sento il dovere di lasciare un'eredità attraverso la mia azienda, una società di Economia di Comunione, con "uomini nuovi" già formati, con professionisti che entrano in questa cultura, con valori. Ma anche per dare risposte a chi ha bisogno di lavoro.

Come si sono organizzati in questi due mesi di lockdown gli imprenditori Edc italiani? A quali energie hanno attinto per trovare tutte le soluzioni possibili per salvare le proprie aziende ed i posti di lavoro? 

di Antonella Ferrucci

Ieri sera il webinar organizzato da AIPECe dal Polo Lionello Bonfanti ha raccolto le testimonianze di alcuni di loro. Erano presenti Pietro Comper (Tecnodoor) Paolo e Livio  Bertola (Bertola srl e High tecnology Italia), Maurizio Cantamessa e Simona Rizzi (Gruppo Tassano), Domenico Panichi (Il Picchio), Ornella Seca (Agente di Assicurazioni in Abruzzo). Le risposte che hanno  dato sono sorprendenti, nella loro semplicità, concretezza ed efficacia. Sembra quasi che l’essersi allenati in tutti questi anni a trafficare nel loro business “beni relazionali” mettendo dipendenti, clienti e fornitori al centro, oggi fornisca loro una marcia in più per rispondere con prontezza a una emergenza che li ha colti un po’ meno impreparati. Abbiamo sintetizzato le loro esperienze, moderate dalla giornalista Eugenia Scotti e commentate dal professor Giuseppe Argiolas, nuovo rettore di Sophia.

Cristina e Carlos Marques, imprenditori portoghesi, nel 2004 hanno fondato a Sintra il poliambulatorio “Cintramédica” che offre laboratorio di analisi, visite e esami specialistici. Ecco come hanno affrontato le difficoltà causate dalla pandemia del Coronavirus.

raccolto da Antonella Ferrucci

«Nei primi giorni di marzo, quando la situazione del coronavirus è esplosa in Portogallo, abbiamo perso da un giorno all’altro quasi tutti i clienti. Per fare un esempio, nel laboratorio di analisi cliniche siamo passati da circa 500 a 10 pazienti al giorno. Si è fermata la radiologia, la cardiologia, l’odontoiatria, e tutte le visite specialistiche sono state annullate. Sono stati dei giorni difficili, una fase molto, molto complicata. Ma nonostante le sfide, a marzo siamo riusciti a pagare tutti i medici e i nostri oltre 300 collaboratori che operano nelle 16 sedi sparse sul territorio

Un'azienda spagnola mette a disposizione le sue attrezzature per proteggere la salute di medici e anziani al tempo del Coronavirus

di Lourdes Hercules

La Spagna è uno dei paesi attualmente più colpiti dal Coronavirus in tutto il mondo. La malattia ha cambiato le dinamiche di vita nelle famiglie, negli ospedali, nelle aziende e in tante altre istituzioni. Alcuni processi si sono accelerati e altri si sono rallentati.

Nell'ambito della Settimana Mondo Unito, Aipec e Polo Lionello Bonfanti organizzano la serata in dialogo via web dal titolo:

Verso un'economia inclusiva. Protagonisti di cambiamento.

Imprese per il bene comune: strumento di giustizia e legalità

Appuntamento il 6 maggio 2020, ore 20:45, in collegamento dal Polo Lionello Bonfanti con Eugenia Scotti, Vittorio Pelligra (Economista, Università di Cagliari), Luciana Delle Donne(Made in carcere), Massimo Lettieri(Rimaflow), Enzo Zerbini (Cooperativa Il Calabrone), Luca Strieri (Mezzo Pieno, la rete italiana della positività) che presenterà il libro: "L'IMPRESA POSITIVA - Buone pratiche aziendali di resilienza al tempo del Coronavirus"

Terzo appuntamento con i webinar organizzati da Aipec e Polo Lionello Bonfanti, serata in dialogo via web dal titolo:

Verso un'economia inclusiva. Protagonisti di cambiamento.

Aziende per un impatto ambientale e sociale a prova di futuro

Appuntamento il 20 maggio 2020, ore 20:45, in collegamento dal Polo Lionello Bonfanticon Eugenia Scotti, Eric Ezechieli, Cofondatore di Nativa, prima azienda B Corp certificata e Benefit Corporation (Società Benefit) in Europa, Marco Piccolo,Amministratore Delegato di Reynaldi Srl,Filippo Provenzano, Segretario regione Piemonte del CNA, Giovanni Arletti, Presidente di Chimar SpA,Giorgia Nigri: Dottore in Economia Civile presso Università LUMSA

Aipec e Polo Lionello Bonfanti organizzano la serata in dialogo via web dal titolo:

Verso un'economia inclusiva. Protagonisti di cambiamento.

Imprenditori per una economia di comunione

Appuntamento il 22 aprile 2020, ore 20:45, in collegamento dal Polo Lionello Bonfanti con Eugenia Scotti, Simona Rizzi, Domenico Panichi e altri imprenditori dell'Economia di Comunione

Follow us:

Who’s online

We have 386 guests and one member online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

This website uses “technical cookies”, including third parties cookies, which are necessary to optimise your browsing experience. By closing this banner, or by continuing to navigate this site, you are agreeing to our cookies policy. The further information document describes how to deactivate the cookies.