• Economia di Comunione
    Economia di ComunionePersone e imprese che attivano processi di comunione.
    Idee e pratiche per un agire economico improntato alla reciprocità e all’accoglienza.
    Un ambito di dialogo e di azione per chiunque voglia impegnarsi per una civiltà più fraterna guardando il mondo a partire dagli esclusi e dalle vittime
    scopri di più...
  • The Economy of Francesco
    Vai al Final Statement & Common Commitment di The Economy of Francescoscopri di più...
  • Vai alla diretta streaming dell'evento "30 anni di Economia di Comunione"scopri di più...

Economia di Comunione

Persone e imprese che attivano processi di comunione.

Idee e pratiche per un agire economico improntato alla reciprocità e all’accoglienza.

Un ambito di dialogo e di azione per chiunque voglia impegnarsi per una civiltà più fraterna guardando il mondo a partire dagli esclusi e dalle vittime.

0

«Così la pubblicità diffonde il bene comune»

EoF: le storie - Jaro Zacko è il co-fondatore della Triad Advertising, un’agenzia pubblicitaria slovacca impegnata ad aiutare le persone a vivere in modo più responsabile

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 27/12/2019

«Sono il co-fondatore della Triad Advertising, un’agenzia pubblicitaria slovacca con una sede a Bratislava (Slovacchia) e un’altra in Repubblica Ceca, a Praga. Dirigo anche alcune altre società di marketing e telecomunicazioni. Sono un padre e un marito, orgoglioso». È di poche parole Jaro Zacko, mentre confida: «Verrò con mente e cuore aperti ad Assisi, città di cui conservo il ricordo di un luogo dal grande potere suggestivo e stimolante. Mi aspetto la possibilità di conoscere nuovi punti di vista sull'imprenditorialità e di condividere esperienze e conoscenze. Credo che questo evento possa essere una di quelle esperienze che ti cambiano la vita». 

Nel 2019, la Triad Advertising è stata riconosciuta come agenzia dell'anno in Slovacchia e migliore agenzia per l'innovazione in Repubblica Ceca, oltre ad altri numerosi premi. «Lavoriamo per molti grandi clienti di tutto il mondo. Il nostro lavoro consiste nella promozione del bene comune e della sostenibilità – e fortunatamente i nostri clienti condividono questa visione! Fin dal 2005 abbiamo cercato di guidare la nostra azienda coniugando gli interessi della società con quelli di dipendenti, clienti, comunità e ambiente. La nostra attività principale è la pubblicità e - premette Jaro- so bene che è considerata un’attività “sbagliata”, che sostiene il consumismo sfrenato, schiavizza le persone e manipola le loro scelte».

Condannata spesso come una perdita di tempo, di talento e di denaro, un'attività essenzialmente parassitaria e invadente, ci si dimentica che la pubblicità gioca un ruolo importante nel processo che permette a un sistema economico, che vuole rispondere al bene comune, di emergere e contribuire allo sviluppo umano. Così come gli strumenti di comunicazione esercitano un'enorme influenza oggi in ogni campo, la pubblicità, servendosi dei media, si rivela nel mondo forza pervasiva e potente che influisce sulla mentalità e il comportamento delle persone come cittadini, clienti, consumatori, risparmiatori eccetera. In un sistema di questo genere, la pubblicità se promuove veridicità, concorrenza onesta, dignità umana e responsabilità sociale e ambientale, può essere al servizio dello sviluppo integrale dell’uomo. I pubblicitari possono veicolare messaggi costruttivi e utili che educano e stimolano le persone al bene comune e alla sostenibilità. È di questa opinione Jaro, che sottolinea: «Credo che la pubblicità, commerciale e istituzionale, sia uno strumento in grado di aiutare le persone a vivere in modo più responsabile. Per questo lavoriamo con quei clienti che con le loro attività, imprese e servizi vogliono avere un impatto - sociale, ecologico, economico - positivo sul mondo. Abbiamo già realizzato diverse campagne per sostenere l'uguaglianza razziale, ridurre i consumi e promuovere l’educazione finanziaria nelle famiglie».

Una azienda di successo, oggi, quella di Jaro che però per i primi 10 anni non ha registrato profitti. «Abbiamo lavorato e investito molto per costruire basi forti. Insieme all'agenzia pubblicitaria abbiamo avviato alcune società di sviluppo software e oltre ai progetti commerciali, realizziamo pubblicità e comunicazione per organizzazioni non profit: campagne di fundraising, progetti a sostegno di senzatetto e poveri». Un’ultima considerazione, Jaro la dedica al lavoro, una dimensione che gli sta molto a cuore: «Facciamo del nostro meglio affinché i nostri stakeholder siano felici. È importante per noi che ogni nostro dipendente-collaboratore si senta realizzato sul luogo di lavoro e abbia l’opportunità di crescere personalmente e professionalmente».

29 maggio 2021ore 13:00 - 17:00in direttada Loppiano (Firenze)

Novembre 2020, Assisi
"The Economy of Francesco"

 i giovani, un patto, il futuro

www.francescoeconomy.org

i giovani,un patto,il futuro
Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

31-07-2021

Commenti - Tokio 2020 di Luigino Bruni pubblicato su Avvenire il 31/07/2021 Dal cuore del grande...

22-07-2021

Il Documento di Genova proposto dall’Economia di Comunione durante il G8 del 2001 su invito...

16-12-2020

I negozi e la vita del quartiere e della città. La vendita on line è ormai diffusa e tende a...

28-07-2021

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul...

10-06-2021

Editoriali - Il recuperato dalle multinazionali per vaccini, affamati e impoveriti di Alessandra...

COME FARE PARTE

Image
Opla
AMU
Eoc
aipec

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 294 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.