Best Practices

...dalla vita delle imprese

...dalla vita delle imprese

best practices

0

Camerun: Cucina Mabs & Smalls - il cuore, la mente e lo spirito nell'impresa

Mabih Nji è una giovane imprenditrice camerunense di The Economy of Francesco che per la sua azienda ha scelto il modello Edc. Qui la sua storia, raccontata in prima persona

di Mabih Nji

Mabs& Smalls kitchen è una mini impresa nata in Camerun, il 25 luglio 2020: marchio giovane ma in crescita, produce marmellate naturali fatte in casa e cioccolato da spalmare ed è nata dal desiderio di vedere concretamente Dio nella mia Economia.

C’è una piccola premessa da fare: Mabs& Smalls kitchen nasce dal momento più buio della mia vita; avevo l’impressione che tutto si fosse fermato per me e che non ci fosse più MabsSmalls 05 ridniente che potessi fare; ho perso la fiducia nelle mie potenzialità e purtroppo sono entrata in una depressione con cui ho dovuto convivere per molto tempo. I miei sogni (lavorare nelle Nazioni Unite e altri progetti che avevo per la mia vita) si erano tutti infranti. Ero profondamente ferita nel cuore, nell'anima e nello spirito e da queste tre parole, (cuore, anima, spirito) è nata la cucina Mabs&Smalls. Già da parecchio tempo vivevo in quella situazione di buio quando ho sentito la spinta a raccogliere le mie sofferenze in un “fascio di Gioia” da restituire alla società.

Restituire alla società e coltivare una cultura del dare era ciò che avevo imparato durante il mio master all'Istituto Universitario Sophia in Italia. Ho quindi immaginato un luogo dove avrei potuto usare le mie mani e quelle degli altri per glorificare Dio, per dimenticare i miei dolori e pensare agli altri; portare qualcosa di tangibile e visibile alla mia comunità, dare lavoro ai giovani e soprattutto dare speranza anche nei momenti difficili.

MabsSmalls 08 Mabih Nji ridPensando a tutto ciò che volevo realizzare, economia di comunione mi è sembrata il miglior modello da applicare. Avevo lavorato nell'EoC HUB in Camerun, in rapida crescita, dove ero entrata in contatto con molte delle pratiche portate avanti dalle imprese EdC e avevo visto azioni e incubazioni concrete.

Una delle sfide più difficili della mia impresa è stata la necessità di trasmettere a ciascuno lo spirito dell'EdC. Mi sono resa conto che per farlo non bastava parlare, ma la mia impresa ne doveva essere un esempio concreto. Per esempio, non dovevamo imbrogliare i clienti, dovevamo rispettare il mercato, i consumatori, e i nostri concorrenti; occorreva prendere in considerazione le esigenze di tutti i consumatori, per esempio se c'era molto zucchero in una particolare marmellata, dovevamo scriverlo chiaramente. Dovevamo lavorare come una famiglia e trattare ogni persona nell'impresa con rispetto. Dovevamo pagare i lavoratori in tempo, il che era molto difficile. A poco a poco ho capito quanto questi principi fossero penetrati come regole nell'impresa. Questo mi ha dato una grande gioia, perché mi sono resa conto che applicando questi principi nella nostra impresa, gli effetti positivi si vedevano nel mercato e con I consumatori.

La relazione tra i lavoratori, il mercato, i consumatori e i fornitori si è rafforzata ogni giorno. Abbiamo dovuto affrontare molte sfide come giovane impresa, soprattutto a livello di marketing, pubblicità, concorsi, finanziamenti, ma come squadra abbiamo deciso di tenere duro. Pur essendo un’azienda molto giovane, Mabs& Smalls kitchen è stata in grado di superare le aspettative andando oltre la scala di vendite che avevamo stabilito per il primo anno. Le esperienze sulla provvidenza che abbiamo sperimentato sono state molto positive.

Ci sono stati momenti in cui eravamo sul punto di chiudere l'impresa per mancanza di liquidità e, proprio in quei momenti, non si capisce da dove, ricevevamo chiamate da persone MabsSmalls 06che intendevano promuovere l'impresa o che ci aiutavano a pagare i lavoratori per quel mese. In alcune circostanze, ci siamo trovati di fronte a situazioni in cui avevamo bisogno di consigli su come proseguire come giovane impresa soprattutto nell’ambito fiscale. Si trattava di consulenze che costano molto ma la maggior parte delle volte le abbiamo ricevute gratuitamente. Queste circostanze hanno fatto capire a tutta la squadra che pur essendo un compito molto molto duro quello in cui ci siamo impegnati, c'è una “forza invisibile” che ci sostiene.

Giorno dopo giorno mi rendo conto che nonostante oggi restare sul mercato andando contro corrente sia molto difficile, Dio si rende presente nell'economia e agisce, se solo noi gli diamo la chance di farlo. 

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 717 visitatori e un utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.