varie news

0

#Brasile: Amazonia Viva - Un progetto edc per imprenditori e leader religiosi in Amazzonia

Amazônia Viva, il nuovo progetto di edc Brasil, propone riflessioni e una nuova linea d'azione per un'economia rigenerativa ed a favore della comunità locale

fonte: edc Brasil

Di fronte alle molte criticità che caratterizzano la regione amazzonica - l'esclusione delle persone, la mancanza di rispetto per i popoli nativi, la disparità socio-economica e le emergenze climatiche - l'Edc, in collaborazione con Sistema B-Brasil, IRI (Iniziativa interreligiosa per la foresta pluviale) e Fondazione Porticus, sta lanciando un nuovo progetto rivolto agli imprenditori ed ai leader religiosi dell' Amazzonia.

Maria Clezia Pinto de Santana, coordinatrice del progettto Amazônia Viva, spiega che molti imprenditori e leader religiosi che lavorano nella regione amazzonica non sono consapevoli di cosa si nasconde dietro al modello di sviluppo adottato, non lo comprendono e, per mancanza di conoscenza, finiscono addirittura per difenderlo.

«Dal momento che tali leader hanno una grande influenza sulla popolazione, il progetto ha lo scopo di sensibilizzarli a riflettere e ad agire verso un altro livello, una nuova economia capace di generare benefici a triplo impatto e benessere per tutti e tutte. Per questo motivo l'importanza di questo progetto è indiscutibile».

La coordinatrice sottolinea che l'iniziativa intende lavorare su tre pilastri: aumentare le conoscenze e il potenziale di influenza dei leader; conoscere e comprendere meglio alcune delle maggiori sfide socio-ambientali del secolo: l'esclusione delle persone, le disparità socio-economiche e le emergenze climatiche; incoraggiare la pratica di azioni che si ispirino alle nuove economie.

Clezia Pinto 2022 02 rid 400PRIMI PASSI

La prima attività del progetto è la mappatura degli ecosistemi imprenditoriali rigenerativi e delle comunità di fede in alcuni territori dell'Amazzonia legale, che sarà sviluppata da Sense Lab.

Allo stesso modo, è prevista una mappa/piano delle connessioni e delle sinergie tra i due ecosistemi, evidenziando l'esistente e scoprendo il possibile, per contribuire al rafforzamento di nuove economie in quel territorio.

Come afferma Maria Clézia, un altro risultato che il progetto si propone di realizzare è la Giornata di apprendimento sull'Economia Rigenerativa, rivolta ai leader.

Questo percorso formativo prevede moduli che trattano i cambiamenti climatici, il restauro delle foreste, l'eco-teologia, le nuove economie (casi aziendali), l'ecologia integrale, l'economia rigenerativa. Durante il percorso formativo i partecipanti sono invitati a redigere un piano d'azione di ecologia integrale per passare dalla teoria alla pratica.

«Oltre a ciò, sono previste visite tecniche, immersioni nella foresta, occasioni uniche di scambio che favoriscono la cultura del dialogo e dell'incontro tra leader influenti con concezioni assai diverse».  

Per saperne di più sulle altre iniziative promosse da edc Brasil, cliccate QUI!

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 443 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2024 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.