The Economy of Francesco

C’è bisogno di una economia di Francesco, che, partendo dalla gratuità, riconosca al denaro e al profitto il giusto valore. E solo i giovani possono realizzarla.

di Luigino Bruni

pubblicato sul Messaggero di Sant'Antonio il 06/09/2019

Il Santuario della Spogliazione è uno dei luoghi francescani più importanti di Assisi. Lì, più di otto secoli fa, Francesco tagliò definitivamente con la sua prima vita, con la sua famiglia, con le ricchezze mercantili di suo padre, e si dedicò interamente alla sua vita nuova: «Si toglie tutte le vesti, e le getta a terra, rendendole al padre. Non ritiene nemmeno le mutande, restando nudo di fronte a tutti» (FF, 344). Francesco torna nudo, come l’Adam nel primo giorno, in una nuova creazione spirituale e carismatica. Al pari di Giobbe, rinasce nudo come nudo era arrivato dal seno di sua madre.

Dal 19 al 21 novembre si ritrovano ad Assisi centinaia di giovani economisti e imprenditori per un evento globale voluto da papa Francesco. Perché è ora di agire per salvare la Terra.

di Luigino Bruni

pubblicato su Il Messaggero di Sant'Antonio il 25/03/2020

Dopo che l’Europa e l’Occidente hanno passato tutto il XX secolo (e parte del XIX) a discutere sulla natura morale o immorale del capitalismo, trascinando dentro il vortice delle polemiche moltitudini di uomini e donne, il loro sangue, la loro vita, l’alba del III millennio sta ponendo nuove sfide dove non c’è più nulla da discutere. Oggi abbiamo, infatti, una nuova certezza: per quanto riguarda la salvaguardia o la custodia della Terra, dei beni comuni e dei beni relazionali il capitalismo non funziona.La sua razionalità basata sulla ricerca del benessere individuale non sa curare il pianeta, i beni che usiamo insieme e i rapporti umani. Se qui non cambiamo presto e velocemente saremo solo capaci di continuare a distruggerli. Su questo non c’è più dibattito che tenga.

EoF: le storie - Andrea Stringhetti è un giovane dottorando che studia l’effetto della crisi sull’aumento delle diseguaglianze e della povertà

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenireil 16/11/2019

Sono tanti i giovani studiosi italiani che desiderano partecipare all’evento The Economy of Francesco. Studenti, dottori di ricerca, giovani professori. Cittadini del mondo si occupano di economia politica, econometria, finanza, management, sviluppo sostenibile, lotta alla povertà. Andrea Stringhetti è uno di loro. Fra i più giovani. Venticinque anni, laureato in Economia, è all’inizio del suo dottorato in Economia Politica e Pubblica all’Ecole Polytechnique di Parigi. Lo raggiungiamo al telefono, è nella biblioteca del campus universitario. Voce frizzante, ci racconta le grandi domande che hanno guidato le sue scelte.

Presentato nella Sala stampa vaticana l’evento ‘Economy of Francesco’ che si svolgerà ad Assisi dal 26 al 28 marzo del 2020. la Oikonomia di san Francesco e di papa Francesco.

di Flavia Cerino

pubblicato su Città Nuova il 16/05/2019

Abbiamo sentito ripetere molte definizioni e parole importanti nella sala stampa vaticana per la presentazione di Economy of Francesco: un evento epocale, un incontro storico, uno scambio tra generazioni, un confronto tra studiosi dell’economia e imprenditori, un momento voluto dal Papa per i giovani. Economy of Francesco sarà tutto questo, ma anche altro. Inutile cercare definizioni che starebbero strette alle intuizioni che costituiscono le fondamenta di questo appuntamento assolutamente insolito.

Dialogo con Maria Gaglione, responsabile della segreteria scientifica di “The Economy of Francesco”, dal numero di gennaio di Città Nuova

a cura di Raffaele Natalucci

pubblicato su Città Nuova il 07/01/2020

Dal 26 a 28 marzo convergeranno da tutto il mondo ad Assisi. Professori, giovani economisti e imprenditori, change maker, pronti a condividere idee e progetti per un nuovo modello economico che metta al centro la dignità della persona umana. Ne parliamo con Maria Gaglione, di Marcianise (Caserta), laureata in biotecnologie, insegnante di biologia e chimica, responsabile della segreteria scientifica di “The Economy of Francesco”. «Un’esperienza straordinaria vissuta con gioia e un grande senso di responsabilità». 

EoF: le storie - La valuta ha accresciuto la domanda di prodotti e servizi locali e ha rafforzato l’intensità delle relazioni sociali

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenireil 14/12/2019

Incontrare Diego è un’occasione di gioia e speranza contagiose. Diego Wawrzeniak è un imprenditore sociale brasiliano, membro della comunità Inkiri. Ha una laurea in Economia e ha lavorato nel settore finanziario come analista di investimenti. Dopo aver creato una startup, ha deciso di unirsi alla comunità Inkiri dove ha sviluppato banca e moneta locali. Oggi segue i nuovi progetti della comunità che coniugano innovazione, imprenditorialità ed economia locale. «Partecipare a The Economy of Francesco è un sogno che diventa realtà – ci dice –. Un’occasione per dimostrare che un’economia più giusta e sostenibile è necessaria perché l’unica via percorribile». La comunità Inkiri è uno dei più importanti ecovillaggi brasiliani. «Nella comunità vivono circa 150 adulti e 30 bambini e adolescenti. Ogni anno accogliamo oltre 3.000 visitatori provenienti da diverse parti del mondo. L’economia locale è molto florida con più di 20 attività imprenditoriali in diversi settori. Il sistema scolastico è riconosciuto come una delle esperienze educative più innovative del Brasile».

EoF: le storie - Samer Sfeir, imprenditore libanese, ha messo in rete domanda e offerta di lavoro

di Maria Gaglione

pubblicata su Avvenire il 07/02/2020

Un’economia che non esclude, che non lascia indietro nessuno. Lo abbiamo ripetuto mille volte cercando un’espressione capace di definire l’Economy of Francesco. "Restituire un’anima all’economia" ha scritto Papa Francesco per invitare i giovani all’incontro di Assisi, che vedrà nella città di San Francesco, fra poco più di un mese, 2000 giovani economisti e imprenditori da tantissimi paesi del mondo.

The young coordinators of the event did not want to miss this date and have prepared a message of fraternity and hope: Today, more than ever, we want to increase our commitment. When the emergency will come to an end, we will still be committed to build up our common future… together. The young coordinators of the event did not want to miss this date and have prepared a message of fraternity and hope: Today, more than ever, we want to increase our commitment. When the emergency will come to an end, we will still be committed to build up our common future… together.

More info: https://francescoeconomy.org/

Breaking news: pubblicata oggi la lettera con cui Papa Francesco convoca giovani economisti, imprenditori e imprenditrici ad Assisi per proporgli un patto per una nuova economia. Economia di Comunione partecipa al Comitato organizzatore dell'evento insieme alla Diocesi ed al Comune di Assisi ed all'Istituto Serafico.

Dal 26 al 28 marzo 2020 la città di Assisi ospiterà The Economy of Francesco, un evento internazionale rivolto a giovani economisti, imprenditori e change-makers impegnati nel pensare e praticare un’economia diversa. L’invito a partecipare arriva direttamente da Papa Francesco, che proprio oggi ha diffuso una lettera con la quale convoca nella città di San Francesco - luogo simbolo di un umanesimo della fraternità - i giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo, senza distinzioni di credo o di nazionalità, per avviare con loro un processo di cambiamento globale affinché l’economia di oggi e di domani sia più giusta, inclusiva e sostenibile, senza lasciare nessuno indietro. L’evento è organizzato da un Comitato composto dalla Diocesi di Assisi, dal Comune di Assisi, dall’Istituto Serafico di Assisi e da Economia di Comunione.

The economist and Nobel Peace Prize Muhammad Yunus will be one of the main speakers of  The Francesco Economy International Event. Assisi, 26-28 March 2020.

Applications' deadline: September 30, 2019 - More info: https://francescoeconomy.org/

The Economy of Francesco

pubblicato su Vatican News il 14/05/2019

Intervista di Alessandro Di Bussolo a Luigino Bruni sulla genesi dell'evento: dal Papa sostegno totale e la sua presenza fisica

Sono attesi almeno 500 giovani, metà imprenditori sotto i 35 anni e metà studiosi di dottorato nelle università di tutto il mondo, compreso quelle ebraiche – spiega Bruni, sottolineando la presenza di molte donne nel Comitato preparatorio. “Economia è una parola femminile, e le donne hanno uno sguardo diverso su di essa rispetto ai maschi”. A Vatican News il docente della Lumsa Luigino Bruni conferma la genesi dell’evento.

Ascolta l'intervista: 

EoF: le storie - Carlos Martinez è un giovane architetto che ha creato una piccola impresa dopo l'uragano del settembre 2017

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 31/01/2020

20 settembre 2017, un uragano di categoria cinque colpisce l’area nord-orientale dei Caraibi e provoca danni catastrofici sulla mia isola: Porto Rico. 91,6 miliardi di danni, il 99% dell'isola senza energia elettrica e centinaia di morti. È stato il disastro naturale più violento degli ultimi 89 anni. La mattina dopo, la mia vita è cambiata drasticamente. Tre mesi senza acqua e cinque mesi senza energia elettrica mi hanno fatto capire che era tempo di considerare anche il mio futuro professionale con uno sguardo diverso. Era tempo di fare un passo indietro e immaginare il modo in cui i miei studi in architettura avrebbero potuto contribuire alla ricostruzione dell’isola. Dovevo e volevo fare di più”.

EoF: le storie - L’azera Turkan Mukhtarova (Georgetown University), fa ricerca sui temi della disparità di genere e della violenza sulle donne

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 24/01/2020

Una laurea in Relazioni Politiche Internazionali presso l’Università di Baku in Azerbaijan e un master in Foreign Service - Economic development alla Georgetown University di Washington. Vincitrice degli Open Society Foundation - Civil Society Leadership Awards, Turkan Mukhtarova ha 26 anni e oggi lavora come ricercatrice presso il Georgetown Institute of Women, Peace and Security di Washington.

The Economy of Francesco, Assisi 26-28 marzo 2020

Sei un giovane studioso in economia, un imprenditore o un change maker con nel cuore il sogno di cambiare il mondo di domani e hai meno di 35 anni? E' a te che Papa Francesco sta rivolgendo il suo appello! Rispondigli proponendo la tua candidatura per partecipare all'evento a questo link: https://francescoeconomy.org/it/partecipare/

Editoriali - In occasione del Meeting di Rimini 2019, un numero speciale di Atlantide

di Luigino Bruni

pubblicato su Atlantide il 17/08/2019

The Economy of Francesco. È questo il titolo che il Papa ha scelto per convocare, ad Assisi, giovani economisti e imprenditori da tutto il mondo, per mostrare e pensare una economia diversa da quella che oggi esclude e ‘uccide’ milioni di persone sulla terra. Perché andare ad Assisi in cerca di una nuova economia? E perché evocare il nome di Francesco per una simile impresa, quando questo dolcissimo nome è universalmente associato alla povertà, alla rinuncia a ogni possesso, alla libertà degli uccelli del cielo e dei gigli dei campi? Non era l’economia del denaro la logica di Bernardone e l’economia della salvezza quella di suo figlio Francesco? Saranno, credo, anche queste le domande attorno alle quali si lavorerà ad Assisi, dal 24 al 28 marzo 2020. 

Per sanare la crisi del lavoro serve un’economia nuova, per farlo occorre dar voce e spazio ai giovani che, più di tutti, capiscono il nuovo e lo sanno attuare. E sarà proprio questo uno degli obiettivi dell’evento “Economy of Francesco” che si svolgerà ad Assisi nel 2020.

di Claudia Di Lorenzi

pubblicato su Focolare.org il 14/09/2019

A maggio 2019 i disoccupati in Europa sono diminuiti. Secondo Eurostat scendono al 7,5% nei 19 Paesi dell’Eurozona e al 6,3% nei 28 dell’UE. Un dato in chiaroscuro, tuttavia, che si accompagna ad un alto tasso di disoccupazione giovanile: nonostante il miglioramento dei dati urgono politiche più efficaci. Ne abbiamo parlato con Luigino Bruni, economista all’università Lumsa di Roma (Italia) e direttore scientifico del Comitato che organizza l’evento “The Economy of Francesco”, voluto dal Papa e dedicato ai giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo, che si svolgerà ad Assisi dal 26 al 28 marzo 2020.

Un molteplice valore semantico per un progetto fatto di condivisione, solidarietà e tecnologia promosso da Caritas Caserta e da fondazione Diana, in collaborazione con Economia di Comunione

fonte: Fondazione Diana

Time to Dare, un titolo, uno slogan. Sia che lo leggi interamente in inglese oppure mezzo in italiano va bene lo stesso perché osare e dare sono le due parole chiave di questo progetto. Suo obiettivo primario è realizzare una piattaforma webche, basandosi sul principio della gratuità, permetta a chi desidera donare quanto per se è superfluo o scarto, di farlo digitalmente a beneficio di chi ne ha necessità.

#EoF: le storie - La statunitense Charlotte Japp: anziani e giovani sembrano non riuscire più a parlarsi, ma il dialogo è essenziale

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 02/03/2020

Un giovane sorridente, camicia e blue jeans, che guarda in camera. Sguardo intelligente e divertito. Accanto, un anziano signore, appoggiato ad un bastone, sta parlando con grande intensità. Il sito di CIRKEL mostra questa immagine e una frase: closing the generational loop. Charlotte Japp, 29 anni è il CEO di CIRKEL, una rete intergenerazionale che attraverso eventi e incontri, punta a creare e sostenere le relazioni fra generazioni diverse.

#EoF: le storie - La ricercatrice venezuelana Eveling Sánchez Mendoza si occupa dell’emergenza giovani tra disoccupazione in crescita e sfruttamento

di Maria Gaglione

pubblicata su Avvenire il 07/03/2020

«In Venezuela la crisi economica è peggiorata negli ultimi anni e il numero di persone in stato di povertà è aumentato. Una economia quella del Paese – ci spiega Eveling Sánchez Mendozache dipende in larga misura dal petrolio di cui è uno dei principali produttori ed esportatori mondiali, insieme ad altre risorse minerarie. Ma lo sfruttamento dei giacimenti, sta creando danni irreversibili alla nostra casa comune, la Madre Terra. Non ho alcuna intenzione di arrendermi alla disperazione, voglio essere parte della soluzione, proporre alternative che cercano il bene comune».

EoF: le storie - Janet Molina Maturano è una giovane ricercatrice e si occupa di innovazione sostenibile e inclusiva per comunità rurali svantaggiate

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenireil 27/12/2019

Utilizza una metafora efficace, Janet Molina Maturano, per dire cosa si aspetta che sia l’Economy of Francesco: un'entusiasmante opportunità, per tanti giovani, per ricaricare le batterie ispirandosi a vicenda.Janet è una giovane ricercatrice e si occupa di innovazione sostenibile e inclusiva per comunità rurali svantaggiate. Una laurea in Ingegneria e tecnologie ambientali, per tre anni ha lavorato in una compagnia multinazionale nel Project Management e Sostenibilità. Oggi è impegnata in un dottorato di ricerca in Economia e Gestione delle Risorse Naturali alla Ghent University, in Belgio.

Nous suivre:

Qui est en ligne

Nous avons 286 invités et aucun membre en ligne

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Ce site utilise des cookies techniques, y compris ceux de parties tierces, pour permettre une exploration sûre et efficace du site. En fermant ce bandeau, ou en continuant la navigation, vous acceptez nos modalités d’utilisation des cookies. La page d’informations complètes indique les modalités permettant de refuser l’installation d’un cookie.