Mind the Economy

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 29/03/2020

“La massima felicità per il massimo numero”. Chi non sarebbe d'accordo ad adottare questo principio per orientare le politiche sociali, il diritto, le scelte economiche e, più in generale, la gestione dello Stato? Un approccio alla vita e non solo alle questioni pubbliche. Ricordo un amico svizzero, durante i campionati del mondo di calcio, che con grande convinzione e trasporto decise di tifare per il Brasile, durante la finale, e non l'Italia, perché la vittoria del Brasile avrebbe reso felice un numero maggiore di persone, rispetto alla vittoria dell'Italia.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore del 11/07/2021

Da un sondaggio si apprende che il 49% degli italiani sarebbe contrario al Ddl Zan, ma sempre dalla stessa indagine scopriamo anche che solo il 14% dichiara di aver approfondito, effettivamente, la faccenda. È lecito chiedersi sulla base di cosa si siano formati la convinzione, a favore o contraria che sia, tutti gli altri. E qual è il ruolo che giocano in situazioni simili i cosiddetti “influencer”? Attraverso quali meccanismi, cioè, un “influencer” può esercitare la sua influenza? Le strade, naturalmente, possono essere molte, ma il sospetto che al centro della questione ci sia il conformismo è forte.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articolidi Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore del 09/08/2020

«L’uomo è ugualmente incapace di scorgere il nulla da cui è tratto e l’infinito da cui è inghiottito» scriveva Blaise Pascal nei suoi “Pensieri”. Ecco perché ci è così necessario trovare un senso alla nostra vita: per tentare di sfuggire a questi due poli tanto concreti quanto incomprensibili della nostra esistenza. È da qualche settimana che stiamo ragionando intorno alla prospettiva di una “economia del significato”, che metta al centro dell’agire umano quel complesso processo di ricerca e costruzione di un senso profondo dell’esistenza, a partire dal ruolo che il lavoro ha in questa ricerca, fino al posto che, più in generale, possiamo giocare nelle nostre comunità; dal modo in cui le organizzazioni possono agevolare il processo di riconoscimento del senso, a come la cultura dell’ideologia dell’incentivo può, invece, impedire che ciò accada.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore del 28/06/2020

Il dibattito che si è aperto in Italia, in questi mesi di pandemia, sul significato del lavoro, sulle sue caratteristiche essenziali, economiche e sociali, sulla possibilità di renderlo più «smart», senza perdere efficacia e produttività, ma rendendolo più facilmente conciliabile con le esigenze familiari, ambientali e, principalmente, in questo periodo, sanitarie, sta producendo una attenzione maggiore non solo sul tema della progettazione del lavoro, sul cosiddetto «job design», ma anche sul profondo significato di ciò che il lavoro è per noi oggi.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la nuova serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 03/02/2019

La notizia circola ormai dal 2014, ma si è riproposta agli osservatori dopo che George Soros ne ha fatto il centro di un suo discorso al World Economic Forum di Davos, la settimana scorsa. “Voglio portare la vostra attenzione – dice Soros durante una cena privata – sul pericolo mortale che le società aperte si trovano a fronteggiare a causa degli strumenti di controllo che il machine learning e l’intelligenza artificiale possono mettere nelle mani dei regimi repressivi. Il social credit system non è ancora pienamente operativo ma è già chiaro verso cosa ci stiamo dirigendo. Il destino individuale verrà subordinato agli interessi dello Stato-partito in modi che la storia non ha ancora conosciuto”. Queste le allarmate parole di Soros a proposito del “social credit system”, il meccanismo che il Governo cinese sta sperimentando da tempo per valutare, attraverso un complicato sistema di feedback e ratings, l’”affidabilità” dei propri cittadini.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato sul Sole 24 ore del 07/04/2019

Lo scopo del razzismo è quello di identificare l’estraneo in modo da definire il proprio sé alienato”. Scrive così il premio Nobel per la letteratura, Toni Morrison, nel suo bellissimo “L’origine degli altri” (Frassinelli, 2018). Razzismo e alienazione sono andati in scena questi giorni a Roma, borgata di Torre Maura, periferia Est della città. I panini buttati per terra e presi a calci, in un gesto inconsapevolmente sacrilego; qualcuno minaccia uomini, donne e bambini al grido di “li brucio, li brucio”; gli “attivisti” di Casapound (povero Ezra!) che aizzano la folla con braccio teso e altre nostalgiche pose – ma la legge non vietava l’apologia del fascismo e l’odio razziale? Guerre tra poveri: i residenti esasperati che assediano il centro di accoglienza dove erano appena stati trasferiti alcune decine di Rom, tra cui trentatré bambini, dopo lo sgombero del loro campo. Periferie disagiate, vite alienate, la necessità di costruire il sé in contrapposizione all’altro.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore del 04/10/2020

Poter attribuire un significato, un senso, alla propria vita è una delle precondizioni fondamentali per potersi sentire “felici”. Nel senso aristotelico di “eudaimonia”, essere felici, infatti, significa, innanzitutto, avere uno scopo nella vita, coltivare le virtù e fiorire come persone. Ed essere virtuoso non vuol dire solamente praticare le virtù ed orientarsi al bene, perché, etimologicamente, “areté” stava ad indicare, prima di tutto, il “fare bene qualcosa”, l'eccellenza. Non a caso parliamo di un “pianista virtuoso” o di un “virtuoso della racchetta” per indicare, non tanto il loro orientamento al bene, ma la loro capacità di fare bene, di essere eccellenti. Allora, sarà virtuoso colui che sarà riuscito a coltivare e far fiorire, mettendole in atto, le proprie capacità, i talenti, le conoscenze, chi avrà compreso e seguito, in definitiva, la voce del suo “dáimōn”.

I Commenti de "Il Sole 24 Ore" - Mind the Economy, la serie di articoli di Vittorio Pelligra sul Sole 24 ore

di Vittorio Pelligra

pubblicato su Il Sole 24 ore del 21/03/2021

Allora, ci vacciniamo o non ci vacciniamo? Con AstraZeneca, Pfizer, Sputnik, Johnson&Johnson o altro? La scelta individuale è naturalmente volontaria e libera, ma importante per tutti, perché la scelta di uno ha ricadute sulla salute di molti. Gli economisti le chiamano esternalità. La tua scelta di vaccinarti protegge, infatti anche la mia salute, quella dei miei figli, quella dei miei genitori, e così abbiamo una esternalità positiva, così come la tua, pur legittima, decisione di non vaccinarti, mette a repentaglio la salute di molte altre persone, e allora avremo una esternalità negativa.

Image

aller à L'ARCHIVE

Langue: FRANÇAIS

Filtrer par Catégories

Nous suivre:

Qui est en ligne

Nous avons 400 invités et aucun membre en ligne

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Ce site utilise des cookies techniques, y compris ceux de parties tierces, pour permettre une exploration sûre et efficace du site. En fermant ce bandeau, ou en continuant la navigation, vous acceptez nos modalités d’utilisation des cookies. La page d’informations complètes indique les modalités permettant de refuser l’installation d’un cookie.