Anno Genovesiano

Si concluderà il prossimo 14 novembre l'anno Genovesiano. Oggi convegno a Salerno, domani celebrazione a Castiglione del Genovesi

Antonio Genovesi ritratto rid

31 ottobre 2013 - Buon 300° compleanno Antonio Genovesi! Il primo teorico dell'Economia Civile, è nato il 1° novembre 1713 nella cittadina in provincia di Salerno che all'epoca si chiamava Principato Citra, e che nel 1861 orgogliosamente diede al toponimo il cognome del suo più illustre glio chiamandosi Castiglione del Genovesi.

Questo 2013, caratterizzato dalla ri-edizione (finalmente!) delle Lezioni di Economia Civile, è stato costellato di "eventi genovesiani". Da Castiglione del Genovesi (8 marzo) con l'inizio delle celebrazioni e l'apertura dell'Anno Genovesiano, a Napoli (9 marzo) col Convegno Internazionale «Antonio Genovesi: Economic and Civil Perspective 300 Years Later », a Roma con i Convegni Internazionali « Public Happiness » (4 e 5 giugno all'Angelicum) e « Ragioni e sentimenti civili per un’economia ed una politica dal volto umano: la lezione di Antonio Genovesi » (6 giugno allo Sturzo).

Nel 2013 ricorrono i 300 anni dalla nascita di Antonio Genovesi, teorico dell'Economia Civile: un anno che sarà scandito da vari eventi "Genovesiani"

di Francesca Daldegan

Antonio Genovesi ridLa crisi che stiamo vivendo conferma il bisogno della nostra economia di ridare valore all’uomo e alle buone relazioni interpersonali all’interno delle proprie dinamiche.

La riduzione della ricchezza, la contrazione della disponibilità di lavoro e la diminuzione delle possibilità di accesso ai mercati evidenziano come un’economia basata esclusivamente sulla ricerca del profitto perseguito quasi indipendentemente dall’attenzione ai modi di realizzarlo e all’equità (attraverso la messa in atto di dinamiche distributive improntate al riconoscimento del contributo di ciascuno all’attività economica) stanno causando un crollo nella fiducia e nella speranza delle persone che rischia di rendere cumulativamente negativo il momento critico stesso.

L'Istituto Luigi Sturzo nell'ambito dell'Anno Genovesiano organizza il Convegno internazionale:

Ragioni e sentimenti civili per un’economia ed una politica dal volto umano

La lezione di Antonio Genovesi

Logo Sturzo6 giugno 2013, ore 9.00-13.00 e 17.00-19.00
Istituto Luigi Sturzo
Via delle Coppelle, 35 Roma

Si svolgerà il prossimo 6 giugno il Convegno internazionale su Genovesi promosso dall'Istituto Sturzo. La mattina il convegno verterà su: "Genovesi: il mercato è civiltà". Nel pomeriggio,  il convegno vorrà dare un preciso messaggio alla politica: "Genovesi: un messaggio alla politica italiana".

Al via il prossimo 8 marzo gli eventi dell’Anno Genovesiano con il convegno organizzato dal Centro Studi “Antonio Genovesi nella città natale di Genovesi

Antonio Genovesi Economia civile e Felicità pubblica

“A 300 anni dalla nascita, un messaggio per l'Italia di oggi"

Antonio_Genovesi_medaglia8 marzo 2013, ore 11.00
Sala Convegni
Centro Studi “A. Genovesi”
P.zza Umberto I
84090 Castiglione del Genovesi (Sa)

Saluti: Mario Camillo Sorgente, Sindaco di Castiglione del Genovesi; Alberto Vitolo, Presidente Centro Studi “A. Genovesi”; Gianluca Mastrovito, Presidente Provinciale ACLI Salerno

L'Istituto Luigi Sturzo, in collaborazione con Università Milano Bicocca e IU Sophia (Loppiano-Firenze) organizza il simposio internazionale:

Antonio Genovesi

Economic and Civil Perspective 300 years later

Logo_Sturzo9 marzo 2013 9.00-19.00
Sala delle Assemblee del Banco di Napoli
Via Toledo, 177
Napoli

In occasione del 300° anniversario della nascita di Antonio Genovesi (1713-1769), uno dei più grandi filosofi ed economisti italiani del 18° secolo, si terrà a Napoli il simposio internazionale dal titolo: “Antonio Genovesi: Economic and Civil Perspective 300 Years Later”.

L'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere, in collaborazione con l'Università Milano Bicocca e lo IU Sophia di Loppiano (FI) organizza il simposio internazionale:

Antonio Genovesi

Economic and Civil Perspective in the Italian Enlightenment

Logo Istituto Lombardo14 novembre 2013, ore 9.00-17.00
Istituto Lombardo di Scienze e Lettere
Via Brera, 28
Milano

Approda a Milano l'anno Genovesiano con l'evento conclusivo di questo 2013 dedicato ai 300 anni dalla nascita di Antonio Genovesi; un anno caraterizzato da una serie di eventi che hanno attraversato la nostra penisola (da Castiglione del Genovesi, a Napoli, a Roma...)

"È legge dell’universo che non si può far la nostra felicità senza far quella degli altri”  (Antonio Genovesi, 1763)

Roma Universita Lumsa ridI medici hanno il “Giuramento di Ippocrate”, i laureati in Economia avranno la “Promessa Genovesi”. E’ la proposta che arriva dall’ Università Lumsa al mondo accademico, politico e all’intero sistema dell’economia.

«Anche gli economisti hanno una responsabilità etica notevole nelle scelte che fanno -  spiega il prof. Luigino Bruni, docente presso il dipartimento di Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne della stessa Lumsa - e ci sembra opportuno di proporre, per la prima volta in Italia e forse nel mondo, di far recitare e firmare un impegno etico per la futura professione di economisti».

Si è parlato della “Promessa Genovesi” alla conferenza stampa svoltasi stamane presso l’Università Lumsa in contemporanea alla Conferenza Internazionale InterdisciplinareEconomic Theology, Theological Economics", in corso oggi e domani nella stessa Università.

Le stanze di Cronos, Utopia. Incontri impossibili

di Attilio Ianniello

pubblicato su: Margutte.com , Non-rivista online di letteratura e altro, il 17/09/2015

Mondovi Orologio solare 300 ridNella parte alta della cittadina di Mondovì, intorno alla torre civica si stende un piccolo giardino che gli abitanti del luogo chiamano Belvedere. Il nome evidentemente deriva dal fatto che dalla sua posizione (m.559 s.l.m.) lo sguardo spazia a 360 gradi sulle Alpi, la pianura cuneese e le Langhe. Lo spazio, che spinge gli occhi a misurarsi con i diversi orizzonti, si riempie di quando in quando dei rintocchi della campana che segna il trascorrere del tempo. Forse proprio per la forza di questo suono che scende fino a valle e scorre verso le frazioni e i comuni vicini, la municipalità monregalese ha voluto chiamare questo giardino “Parco del tempo”, arricchendolo con tre orologi solari orizzontali.

Trecento anni dalla nascita di Antonio Genovesi. Dal 9 marzo a Napoli per capire l’origine della crisi. Intervista a Stefano Zamagni

Attualità - Anno Genovesiano, a cura di Carlo Cefaloni

pubblicato su Città Nuova n.5/2013 del 10/03/2012

Napoli_1700Il sistema economico attuale rischia di condurci verso l’autodistruzione. Per cambiare rotta bisogna andare alle radici del pensiero che lo ha generato: un’idea errata di essere umano e società che impone la competizione globale tra gli  individui come legge di natura. Dietro  un  linguaggio  tecnico incomprensibile,  è stato eliminato ogni altro originale e fecondo modo di intendere la realtà.

Agorà - Il filosofo campano nasceva 300 anni fa: i suoi concetti di “economia civile” e “pubblica felicità” quanto mai attuali rispetto al pensatore scozzese

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire13/01/2013

Logo_Avvenire_AgorIl 2013 è il trecentesimo anniversario della nascita dell’economista e filosofo Antonio Genovesi, nato a Castiglione (Salerno) il 1 novembre del 1713. Un autore che ha cose molto importanti da dire all’Italia di oggi, e di domani. Genovesi è uno dei fondatori della moderna scienza economica. Il primo cattedratico di economia nella storia, a Napoli nel 1754. Le sue Lezioni di commercio ossia di economia civile (1765) furono molto influenti in Italia, conosciute e tradotte in Europa e oltre. Genovesi visse e operò nella stessa epoca di Adam Smith, il filosofo scozzese al quale normalmente si riconosce la paternità dell’economia moderna.

 Intervista a Francesca Daldegan

di Antonella Ferrucci

Francesca_Daldegan_02_ridÈ ormai imminente l'apertura dell'Anno Genovesiano, con i primi due eventi in programma l'8 ed il 9 marzo a Castiglione del Genovesi (SA), città natale di Antonio Genovesi, ed a Napoli, sede dell'Universita' che per prima ebbe in Europa, proprio con Genovesi, una cattedra di economia.

Francesca Dal Degan, ricercatrice presso l'Universita' di Losanna e presso l'Istituto Universitario Sophia, ha curato una riedizione delle Lezioni di economia civile in uscita per l’editore Vita e Pensiero.

La pretesa dell’economia civile. Intervista a Francesca Dal Degan, curatrice della riedizione delle lezioni di Antonio Genovesi

a cura di Giustino Di Domenico

pubblicato su Città Nuova.itil 06/06/2013

Lavoratori in protesta ridNon lasciatevi ingannare dalla forma. Il dibattito su economia e felicità non è una questione marginale o di dettaglio. Basta leggere la voce del dizionario della Treccani online affidata a Luigino Bruni o il blog di Leonardo Becchetti, intitolato “Felicità sostenibile”, per comprendere la realtà profondamente “sovversiva” di una scuola di pensiero ormai diffusa ed estesa che mira ad un rovesciamento radicale di quell’impostazione finora dominante in economia che ci sta conducendo all’implosione. Bisogna fare presto. Ma non andremo molto lontano se non cambia l’idea di essere umano che guida la teoria nascosta dentro i numeri. La disoccupazione endemica o le tragedie come l’Eternit di Casale Monferrato e l’Ilva di Taranto hanno queste radici.

In occasione del 300° della nascita di Antonio Genovesi -1° novembre 2013- il Comune di Castiglione de Genovesi e la Camera di Commercio di Salerno promuovono il convegno:

Alla ricerca della Buona Economia

Profilo Genovesi31 ottobre 2013, ore 16.30
Centro Congressi Salerno Incontra
Via Roma 29
Salerno

Tavola rotonda dal titolo: Nel segno del Genovesi: Economia Civile e politiche di sviluppo del Mezzogiorno

Intervengono: Guido Arzano, Adalgiso Amendola, Luigino Bruni, Gaetano Fausto Esposito, Sebastiano Martelli, Marco Musella
Modera: Gerardo Milito

Il giorno successivo, 1° novembre, data del 300° "compleanno" di Genovesi, le celebrazioni continuano nel suo paese natale, Castiglione del Genovesi.

vedi programma completo degli eventi 

Alla scoperta delle radici profonde dell’economia civile nell’intervista a Francesca Daldegan, studiosa del pensiero di Antonio Genovesi. La rottura tra economia e democrazia e la necessità di riscoprire lo “sguardo dell’altro”

di Carlo Cefaloni

pubblicato su: Città Nuova.it il 19/09/2013

Catena di montaggio ridAlla vigilia dell’inaugurazione della Scuola di economia civile (Sec) in programma durante l’evento di LoppianoLab è opportuno andare alla radice del concetto di economia civile con l’aiuto di Francesca Dal Degan, studiosa e ricercatrice presso l’università di Losanna e l’Istituto universitario Sophia di Loppiano, che ha curato la riedizione dello storico testo di Antonio GenovesiLezioni di Economia Civile”.

A trecento anni dalla nascita di Antonio Genovesi ripubblicato in edizione critica un testo fondamentale del primo cattedratico di economia in Europa

di Paolo Pecorari

pubblicato sull'Osservatore Romano il 18/07/2013

Logo Osservatore RomanoQuando le ricorrenze anniversarie dei “grandi uomini di cultura” non si esauriscono in una sequela più o meno lunga di cerimonie commemorative, ma diventano occasione di ampliamento e approfondimento delle conoscenze, non possono che essere accolte con favore. È questo il caso del tricentenario (1713-2013) della nascita di Antonio Genovesi, uno dei padri fondatori della scienza economica moderna e primo cattedratico di economia in Europa (1754), del quale sono state da poco riedite criticamente le Lezioni di economia civile(Milano, Vita e Pensiero, 2013, pagine XXXVII+465, euro 28), a cura di Francesca Dal Degan, con introduzione di Luigino Brunie Stefano Zamagni, i quali hanno anche presentato il libro nel corso del convegno internazionale «Ragioni e sentimenti civili per un’economia ed una politica dal volto umano. La lezione di Antonio Genovesi», promosso dall’Istituto Luigi Sturzo a Roma.

Il pensiero economico di Antonio Genovesi introduce categorie che possono rovesciare le condizioni che hanno generato la crisi. Intervista a Francesca Daldegan dell’Università di Losanna. «L’uomo costruttore di relazioni improntate alla reciprocità e alla mutua assistenza al centro dell’attività economica»

a cura di Carlo Cefaloni

pubblicato su cittanuova.it il 13/03/2013

Antonio GenovesiNel pensare comune si è imposta una visione del mercato improntata alla solitudine competitiva. Si può tornare a scoprire la natura che lo contraddistingueva alle origini e che nella cooperazione aveva uno dei pilastri fondanti? Ciò comporta il rovesciamento di categorie di pensiero e di modalità di azione che incidono profondamente sulla vita e la carne delle persone.

Alla Lumsa una cinquantina di giovani pronunceranno e firmeranno il loro codice etico

Saranno della Lumsa, il prossimo 21 e 22 luglio, i primi laureati italiani ed europei in 140520 Conf stampa Promessa Genovesi ridEconomia ad affacciarsi al mondo del lavoro e delle professioni avendo solennemente letto e sottoscritto il loro giuramento etico: la Promessa Genovesi. L’iniziativa prende il nome dal primo cattedratico di Economia nella storia, Antonio Genovesi, che già nel 1754 si faceva portavoce a Napoli di valori come fiducia, pubblica felicità e mutua assistenza.

Botta e risposta. Mario Maggioni interviene sulla proposta di Luigino Bruni per un «patto etico» per le professioni economiche

di Mario A. Maggioni

pubblicato su Avvenireil 19/06/2013

logo avvenireCaro direttore, vorrei tornare sul tema sollevato nell’articolo di Luigino Bruni dal titolo "Un giuramento per i manager" (“Avvenire” del 5 giugno 2013) in cui si auspica l’introduzione di «una sorta di giuramento, o patto etico, per le «professioni economiche” simile a quello previsto per le professioni mediche», intitolandolo ad Antonio Genovesi. Nello stesso articolo si enunciano alcuni“elementi che un tale testo dovrebbe contenere: «1. Non userò mai a mio vantaggio e contro gli altri le maggiori informazioni di cui disporrò nell’esercizio della mia professione. 2. Guarderò al mercato come un insieme di opportunità per crescere insieme, e non a una lotta (…) 3. Non tratterò mai i lavoratori solo come un costo (…) 4. Valorizzerò il merito, di cui però non avrò mai una visione univoca e riduzionista».

Perché Antonio Genovesi è quanto mai attuale nell’Italia odierna? La risposta di Luigino Bruni, ordinario di Economia politica alla Lumsa di Roma, alle domande di un lettore

pubblicato su Cittanuova.it il 24703/2013

Lavoro in sartoria ridA commento dell’articolodi Luigino Bruni sull’attualità del pensiero di Antonio Genovesi nel contesto attuale della crisi economica, un nostro lettore, Luigi Piccirilli, ha scritto: «In questi giorni può l’imprenditore creare posti di lavoro, produrre, rispettare l’ambiente in maniera “civile”, può l’operatore far nascere “pubblica felicità”, può il genio Italiano esprimersi fra forze di un mercato lasciato completamente libero?

Due importanti eventi dell'Anno Genovesiano in questi giorni a Roma: intervista a Pier Luigi Porta di Heirs

di Antonella Ferrucci

130604-05 Roma 01 Porta ridProfessor Porta, stasera si conclude la conferenza internazionale Public Happiness, un momento forte di questo Anno Genovesiano all'Angelicum di Roma; domani allo Sturzo un altro importante convegno su Genovesi. È soddisfatto di come si sono svolti i lavori?  

Direi di si. Il convegno di questi giorni su Public Happiness (la Felicità Pubblica di Genovesi ndr) fa parte di tutta una serie di iniziative che abbiamo tenuto con cadenza biennale negli ultimi dieci anni e che fa capo all' Associazione Heirs (Happiness Economics in interpersonal relations), che è un modo di concepire l'economia come fondata sulle relazioni interpersonali, con diverse conseguenze interessanti.

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 901 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.