30 anni di EdC

Ripercorriamo insieme le tappe del "Progetto Giovani" Edc dal 2011 ad oggi 

di Antonella Ferrucci

In questi mesi ci siamo chiesti come prepararci all’evento dei nostri 30 anniche si terrà in diretta streaming da Loppiano (FI) il prossimo 29 maggio, dalle 13 alle 18. Abbiamo pensato di guardare alla nostra storia, almeno a quella degli ultimi 10 anni, per renderci conto del cammino che ci ha condotti fino a qui. Oggi proviamo a fare una rapida rassegna di quanto è stato realizzato nell’ambito del “Progetto Giovani” sul quale in questi ultimi anni si sono investite moltissime energie con la realizzazione di innumerevoli Summer School, Workshop e Scuole in tutto il mondo.

Rassegna stampa - A Loppiano l’evento internazionale per celebrare i trent’anni del modello

di Antonio Degl'Innocenti

pubblicato su Avvenire il 30/05/2021

Sei lingue e sette piattaforme per un incontro planetario fatto da centinaia di persone e ospiti. È il risultato del collegamento di ieri che ha celebrato "30 anni di Economia di Comunione" in diretta dalla Cittadella di Loppiano, in Toscana. Un evento realizzato «grazie alla generosità di molti imprenditori e amici – ha commentato l’economista Luigino Bruniche hanno contribuito per la sua realizzazione senza togliere un euro da destinare ai poveri». Il progetto di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari, ha continuità ed oggi maturità. 

Per celebrare il 30° anniversario dell'Economia di Comunione, la commissione EdC locale ha scelto di formare un gruppo di giovani all'imprenditorialità.

di Nonye Christiana Onyima

Il 29 maggio 2021 una dozzina di giovani, sotto la supervisione dei membri della commissione EdC del Benin, si sono incontrati presso il focolare femminile di Cotonou, il luogo scelto per la formazione. Abbiamo cominciato presentando EdC: ne abbiamo descritto la genesi, i suoi principi fondamentali, le sue prospettive e risorse attuali. A seguire si è svolto il primo modulo vero e proprio di formazione che ha riguardato la creatività: per essere un buon imprenditore, dobbiamo essere sempre creativi e innovativi.

Il 29 maggio 1991 a Vargem Grande Paulista (SP) è nata l'Economia di Comunione: nello stesso giorno e luogo ha avuto il suo inizio la Scuola Aurora, progettata da un piccolo gruppo di educatori che hanno messo in campo la forza dell'educazione per un mondo più giusto e fraterno.

pubblicato sul edc Brasil il 18/11/2021

I primi passi della Scuola Aurora sono stati compiuti in quello stesso anno. La scuola è stata fondata da un gruppo di educatrici che, pur provenendo da concezioni pedagogiche tra loro diverse (e anche antagoniste), non hanno lasciato che le differenze ostacolassero il raggiungimento di un obiettivo più grande: la creazione di una scuola che si impegnasse a condividere le risorse per lo sradicamento della povertà e per la diffusione della cultura dell'unità con le generazioni future. Decisero che tutto nella scuola doveva essere pianificato, eseguito e concluso in un clima di collaborazione e comunione tra loro.

C’è qualcosa che l’Economia di comunione ha imparato dagli imprenditori? Lo abbiamo chiesto ad Alberto Ferrucci, imprenditore EdC.

La sua risposta in questo video, in cui ci ricorda che "il segreto dell’Economia di Comunione sta tutto nella logica del “date e vi sarà dato” del Vangelo". 

L’Economia di Comunione è tante cose, ma è soprattutto la vita donata di molti imprenditori.

Ed è proprio proprio agli imprenditori che Chiara si rivolge nel 1999 quando le viene conferita la laurea honoris causa in "Economia e Commercio" nel campus di Piacenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. 

Dalla nostra storia: il ruolo silenzioso ma fondamentale che Cosimo Calò ebbe in quel maggio del 1991, alla Mariapoli Araceli

di Antonella Ferrucci

Carissima Rosa,
grazie per i fax che hanno dato gioia a Chiara. Qui si respira aria di paradiso come non mai. Preghiamo il Signore di vivere sempre con dignità la nostra vocazione e di donare sempre più all'opera tutti noi stessi per poter lasciare ai nostri figli una memoria di Dio fra noi.
Ti abbraccio assieme a tutti i ragazzi. In G.A. nostro paradiso,
Tuo Cosimo

Erano 15 gli hub di ascolto ufficiali in Italia il 29 maggio scorso, per la festa del nostro 30°, riportiamo qui alcuni degli echi ricevuti nei giorni successivi

raccolto da Antonella Ferrucci

Torino, Frontignano (BS), Piacenza, Parma, Bologna, Porretta Terme (BO), Genova, Porto Sant’Elpidio (FM), Ascoli Piceno, Vasto (CH), Roma, Bari, Lamezia Terme (CZ), Trapani. Da Nord a Sud questi erano gli hub d'ascolto ufficiali nei quali localmente ci si è organizzati per seguire la festa dei 30 anni di Economia di Comunione, lo scorso 29 maggio. Con Bari è stato effettuato anche un collegamento durante la diretta. Con Raffaele Aversanto ed Emanuela Megli erano presenti Cosimo Zanna, imprenditore, con Jean e Kinni, due giovani migranti, inseriti nell’azienda Arc en Ciel, con il progetto AMU-EDC “Fare Sistema oltre l’accoglienza”, e le rappresentanti del MPPUpugliese.

Vivere per un mondo più giusto, rigenerativo e fraterno è una scelta di ogni giorno che tocca tutti i contorni della nostra vita quotidiana, sia nel lavoro che nello studio, nella famiglia, nella gestione della casa, nei momenti di riuscita o nelle difficoltà. Dal Brasile.

pubblicato sul sito di Anpecomil 18/08/2021

L'Economia di Comunione è un movimento economicoe quindi ha un impatto diretto sugli imprenditori, le imprenditrici e le loro aziende. Ma l'EdC è anche un movimento culturale capace di proporre ai cittadini scelte "nuove" per una nuova economia che inizia nelle case delle nostre famiglie e si diffonde nelle aziende e nelle comunità intorno a noi. Ascoltiamo la testimonianza che Anpecom ha raccolto da tre giovani famiglie brasiliane.

“Il nostro mondo soffre per mancanza di comunione”. Con queste parole che ci provocano ancora oggi, vogliamo introdurre la professoressa Vera Araujo.

Vera Araujo, sociologa, una delle protagoniste di questi trent’anni di EdC, alla quale abbiamo chiesto in particolare cosa è stata per lei l’EdC e cosa deve ancora diventare per realizzare la sua missione.

Il messaggio di invito che Luigino Bruni rivolge a tutti per i 30 anni di Edc: venite alla festa! 

Oggi 29 maggio 2021 sono trent'anni che Chiara Lubich lanciò l'Economia di comunione. Un lancio nato tutto e solo dall'amore, dall'agape. Secondo alcuni da troppo amore, perché un po' di interessi e calcoli gli avrebbero fatto bene. Io non lo credo. 

Sei pronto a fare un viaggio nell'anno 2051? Durante la celebrazione del #30EdC abbiamo fatto un esilarante viaggio nel futuro per scoprire quanto e in che modo l'economia potrebbe cambiare. Anche se è una parodia, allo stesso tempo siamo seri, perché l'Economia di Comunione oggi è il futuro già presente in forma di profezia.

Paolo e Valentina, due giovani ricercatori, economisti, ricercatori, interpretano questo dialogo in modo teatrale. Paolo, alla fine del suo intervento, ricorda che il loro dialogo non è un’utopia. E aggiunge che «L’Economia di Comunione dice che non è utopia perché l’EdC è uno di questi luoghi dove il futuro è già presente come profezia. È vero che il dialogo avrebbe potuto essere molto diverso. Immaginando il 2051 avremmo potuto raccontare l’aumento delle disuguaglianze, lo sfruttamento dilagante delle persone e della Terra, le guerre per l’acqua, la relazionalità e la spiritualità sempre più marginalizzate. Ma abbiamo voluto fare questo dialogo per dire quale è il futuro che noi giovani economisti e imprenditori vogliamo, per cui ogni giorno lavoriamo e ci impegniamo».

Raccontiamo oggi su uno dei più recenti progetti dell’EdC: l’Economy of Communion International Incubating Network – EOC-IIN.

Come è nato e cos’è questo network internazionale? Abbiamo chiesto ad alcuni membri dell'Economia di Comunione ed imprenditori. 

Come descrivere la festa dei nostri 30 anni dello scorso 29 maggio? Certamente è stato un momento di grande gioia, vissuta coralmente da ogni angolo del mondo. Qui il tentativo di raccontarne i passaggi più salienti (prima parte).

di Antonella Ferrucci

Sabato 29 maggio: sono a Loppiano, fra i pochi che hanno il privilegio di assistere in diretta alla festa dei 30 anni di Edc. All’Auditorium poche persone ed una atmosfera silenziosa, quasi sospesa: ci siamo preparati con estrema cura, costruendo il programma nei minimi dettagli, ora basterà “pigiare il tasto Play” e tutto partirà?

Stefano Zamagni, economista, Presidente del Pontificio Ateneo per le Scienze Sociali è intervenuto a Loppiano (Italia) all’evento per i “30 anni dell’Economia di Comunione”. Riportiamo uno stralcio del suo intervento nel quale ha sottolineato il contributo dell’Economia di Comunione all’evoluzione del pensiero economico.

di Lorenzo Russo

pubblicato su Focolare.org il 17/06/2021

“(…) Devo confessarvi che quando, esattamente 30 anni fa, ascoltai il discorso di Chiara Lubich in Brasile quando lanciò il progetto dell’Economia di Comunione, rimasi molto colpito, quasi scioccato. Perché l’economia come scienza ha tante parole: ricchezza, reddito, efficienza, produttività, equità, ma non ha la parola comunione. E mi chiesi: “Come è possibile che una persona come Chiara, la cui matrice culturale non includeva una formazione di tipo economico, abbia potuto lanciare una sfida intellettuale di quel tipo?”. Doveva esserci un carisma speciale, oggi sappiamo che è così. Questo mi turbò positivamente. Cominciai a riflettere e mi chiesi: “Ma com’è possibile che nella lunga storia del pensiero economico mai, nei secoli passati, un concetto come questo sia stato affrontato?”. Alcuni anni dopo mi imbattei nel lavoro di Antonio Genovesi, il fondatore dell’economia civile e capii tutta una serie di connessioni tra Economia di Comunione ed economia civile.

Con momenti di dialogo, storie dal mondo, arte e la partecipazione straordinaria del Gen Verde

Stiamo preparando un programma ricco e variegato per il nostro 30° del prossimo 29 maggio: vi offriamo qualche assaggio sulla parte dedicata agli Imprenditori di Edc, vera colonna portante del progetto

di Francesca Giglio

Economia di Comunione è tante cose, ma è soprattutto la vita donata di molti. Nel corso della nostra festa che ripercorre il trentennio di vita - il 29 maggio 2021 in diretta dall'Auditorium di Loppiano dalle 13:00 alle 18:00-, un "capitolo" speciale sarà dedicato al figura dell'imprenditore, cuore pulsante delle imprese EdC, ed al suo ruolo centrale: colui che si lascia ispirare da una forte chiamata, ha il coraggio di seguirla e proseguire il cammino con fedeltà creativa e generosa.

#30EdC - In questo contributo video, Anouk Grevin, ci ricorda il prezioso contributo delle aziende nel contrasto alla povertà.

Anouk Grevin, Economista, e corresponsabile della commissione internazionale dell'Economia di Comunione insieme a Isaias Hernando, ricorda alcune delle buone pratiche delle aziende EdC in tutto il mondo, e conclude ricordando che:

Il momento tanto atteso della festa dei nostri 30 anni è arrivato! Vi aspettiamo tutti, venite alla festa! L'appuntamento è per oggi a partire dalle ore 13:00

Per partecipare all'evento basterà accedere alla diretta YouTube,semplicemente cliccando sull'immagine di anteprima di questo articolo.

🔴 Nel commemorare il #30EdC siamo tornati alle nostre radici.

Chiara Lubich in uno dei suoi viaggi in Brasile è rimasta completamente impressionata da ciò che ha visto attraverso la sua finestra: vede la grande differenza fra i numerosi grattacieli e, attorno, sulle colline che circondano la città, le favelas, case poverissime. 

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 308 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.