varie news

0

Grazie Jonas, porteremo avanti il tuo sogno!

Jonas Groschke (34), giovane ingegnere tedesco specializzato in energie rinnovabili e amico appassionato dell’economia solidale e dell'EdC, ci ha lasciati il 20 dicembre del 2021

di Andrea Fleming

Jonas se ne è andato dopo quasi due anni di svariate terapie per il tumore al cervello che lo ha colpito, due anni di grande impegno e di speranza per tanti che hanno condiviso con lui questo tempo di malattia.

Dopo l'Università Jonas fonda con tre amici a Mannheim una piccola impresa di consulenza e progettazione nell'ambito dell’energia rinnovabile, sostenibile e rigenerativa. Si impegnano con passione nella rete Jonas Groschke Tanzania rid 400dell’economia sociale e solidale condividendo anche con vari imprenditori EdC  il loro “co-working-space” a Mannheim. Jonas partecipa ancora all’ultimo incontro degli imprenditori tedeschi nella falegnameria di Birgit e Johannes Linke a Menden – la vivace presenza di un bel gruppo di giovani imprenditori in quell'occasione ha dato una forte impronta a quel fine settimana nel marzo del 2020.

Jonas si è impegnato con slancio e tanta creatività anche in progetti di energia sostenibile in Africa... come quella volta che ha costruito un’impianto di energia solare in un piccolo villaggio in Tanzania, trovando pure il modo di finanziarlo con fondi pubblici per portare “luce a Nkile”.

Nel 2019 ebbi l'occasione di intervistare Jonas per un servizio alla radio bavarese sull’economia sociale e in quell'occasione mi spiegò le motivazioni che lo spingevano a impegnarsi con le sue capacità e talenti per promuovere la giustizia e la sostenibilità:

«L’amore per il prossimo è forse quello che descrive meglio quello che vorrei vivere nella mia vita. Non sono un “cristiano modello” ma rifletto sulla fede e sento il bisogno di proteggere e conservare la natura. Nel tempo che ci rimane da vivere è senz’altro importante fare qualcosa che fa bene a noi stessi. E se siamo onesti, dobbiamo costatare che non stiamo bene, se gli altri intorno a noi stanno male. Nel tempo che mi rimane, vorrei fare qualcosa che ha senso. Vorrei fare qualcosa che rimane, che porta un valore, un „di più“ a questo mondo, al di là del bene che porta a me personalmente.»

GRAZIE Jonas per il tuo esempio concreto, per il tuo amore fine, silenzioso e attento agli ultimi. Porteremo avanti il tuo sogno!

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 271 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.