The Economy of Francesco

0

L'altra faccia della sostenibilità. Video musicali per salvare il pianeta

#EoF: le storie - NYADO (li abbiamo conosciuti durante Economy of Francesco) è una casa di produzione sociale dedicata alla promozione di storie e progetti sostenibili e innovativi

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 18/09/2020

Spazio alla musica nell’Economy of Francesco. La musica – ognuno di noi l’ha sperimentato almeno una volta – accompagna momenti importanti, talvolta decisivi, nella vita delle persone. Portavoce di ideali, i musicisti e le loro creazioni, hanno sempre avuto un ruolo importante all’interno della società. La musica costruisce messaggi e diventa veicolo di impegno sociale, amplificatore di progetti e sogni. In alcune epoche particolari, le canzoni sono state protagoniste di fenomeni sociali e manifesto di movimenti popolari, lotte operaie e agitazioni studentesche, portavoce di disagi sociali. Universale e alla portata di tutti, la musica va oltre il tempo, ha affrontato l’evoluzione degli strumenti comunicativi e delle nuove ere tecnologiche con una rivoluzione inaspettata e significativa. NYADO è una casa di produzione sociale che coinvolge un gruppo internazionale di artisti e changemakers, dedicata alla promozione globale di storie e progetti sostenibili e innovativi attraverso la musica e le arti visive.

Ce lo spiega Edoardo Segato-Figueroa, fondatore di NYADO. Scrittore, cantante e artista italiano, Edoardo lavora nell’editoria scientifica, nella produzione musicale, nel teatro e nel CSR. Appassionato e attivo nell’utilizzo Edoardo Segato Nyado 2EoF ridinterattivo e interdisciplinare di arti e tecnologie come nuovi strumenti sociali. «NYADO cerca di veicolare messaggi positivi e di costruire nuove narrazioni sui grandi temi e sfide di oggi, dall’impegno sociale a stili di vita più sani, dall’imprenditorialità allo sviluppo sostenibile, dignità dei lavoratori, inclusione sociale, lotta alla miseria. Abbiamo strutturato NYADO come un collettivo multiculturale e multietnico. La produzione dei nostri film musicali coinvolge ogni volta un team diverso di artisti, changemaker e consulenti, arricchendo il processo creativo di nuove intelligenze e sensibilità». L’impegno principale di NYADO è rendere la sostenibilità ambientale, l’imprenditorialità e altri argomenti importanti, talvolta complessi, più affascinanti ed accessibili. «Cerchiamo di appassionare il pubblico ai temi che ispirano i film per aumentare il grado di consapevolezza e perché tutti si sentano protagonisti dei processi di cambiamento di cui il nostro mondo e la nostra società hanno bisogno». Un film musicale NYADO è un mix tra una canzone, un cortometraggio e una campagna sociale, in cui la finzione e la realtà si fondono per creare un’esperienza audiovisiva avvincente e d’intrattenimento. NYADO prende ispirazione da una storia reale della società contemporanea, guardandola dal punto di vista delle generazioni future, con un elemento magico, tipico delle leggende e dei miti. I vecchi cantastorie hanno raccontato il passato e il futuro della società fin dagli albori dell’umanità. NYADO rivela le incredibili storie e idee dei pionieri che un giorno saranno considerati le leggende dei nostri tempi.

Ogni film musicale infatti è ispirato ad un progetto o alla visione rivoluzionaria di un’impresa sociale o di imprenditore, che diventa parte della storia raccontata nel film. Questa straordinaria esperienza nasce per Edoardo circa due anni fa – anche se ha radici nelle tante esperienze personali e professionali del giovane toscano – quando insieme al suo amico Idan Abrahamson - cofondatore di NYADO, cantante, violista, produttore e imprenditore israeliano - comincia il primo grande progetto musicale che li porta in Africa, dove collaborano con la cantante kenyota Phy. Da allora le persone coinvolte sono state tantissime, dagli investitori ai grafici, animatori digitali, registi, consulenti per la sostenibilità, tutti mossi entusiasticamente dallo scopo del video musicale: focalizzare l’attenzione sul pianeta. Così nasce Mission to Earth, che è stato scelto – tra l’altro – per chiudere il Global Festival of Action delle Nazioni Unite 2019. NYADO ha preso parte, da allora, a diversi eventi e iniziative internazionali (es. Global Social Business Summit e Nexus). «Abbiamo stabilito partnership con più di 20 organizzazioni in tutto il mondo. Il nostro prossimo progetto, Gather punta a costruire una nuova narrazione su impatto misurabile e riduzione della plastica oceanica».I concerti NYADO sono davvero speciali. Ne hanno realizzato già uno per i giovani EoF. I cantautori kenioti Phy e Chemutai Sage, insieme ad Edoardo e Idan si sono esibiti infatti in un concerto online lo scorso 6 settembre*, con musica e cover originali, e hanno tenuto una chat in diretta su come utilizzare la creatività e l’intrattenimento per generare cambiamenti positivi e un impatto misurabile nel mondo. L’economia si cambia anche con il linguaggio universale della musica, dell’arte, della poesia. Inventando nuove parole per i nuovi changemakers di oggi.

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 329 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.