Tutte le News

Tutte le ultime news dall'Economia di Comunione

0

L’economia del Natale si chiama Comunione

C’è molta economia nella grotta di Bethlehem. Lì c’è l’immagine più forte della “economia della salvezza”, di quella convenienza misteriosa, divina ed umana, che fece diventare Bambino il Verbo di Dio.

Ci sono anche dei lavoratori (i pastori), c’è Giuseppe, un falegname, ci sono gli animali della stalla, che in quella economia antica erano i primi fattori di produzione. C’è una giovane donna, Maria, che conosceva l’economia di casa e delle relazioni primarie.

Attorno a quella mangiatoia si confrontarono l’economia del denaro e l’economia del Regno, un confronto che sarà una costante dell’insegnamento di Gesù. Gli alberghi, cioè le imprese di Bethlehem, non ‘avevano posto’ per quel parto. Una famiglia, invece, forse una persona del popolo di Betlemme, trovò spazio nell’unico luogo che aveva a disposizione: una stalla. L’economia del Natale fu Comunione. Una certa economia non trovò spazio, perché tutti gli spazi erano già occupati, e un’altra economia attivò un processo. L’economia degli spazi e l’economia dei processi, l’economia di Francesco e l’economia di Bernardone, la nudità del bambino di Bethlehem e la nudità del poverello di Assisi.

Se guardiamo il nostro mondo dobbiamo dire che non è stata l’economia della Grotta né quella di Francesco a diventare l’economia che oggi gestisce il business del Natale, tutti i giorni di festa e tutti i giorni feriali. Il profitto continua a vincere ed il dono ad essere nudo.

Ma, anche oggi, di fronte alla nudità dei bambini e dei poveri dobbiamo dire quale è l’economia che vogliamo. Il Natale che viene ci pone ogni anno la stessa domanda: tu, da quale parte stai? Qual è la tua economia?

Buon Natale! Buona economia.

L.B.

Credits foto: @majacalfi

Tags:

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 449 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.