International Events

0

Argentina, Mendoza: un'economia di comunione per tutti

Si è svolto a Mendoza nel 2° week end di settembre il consueto incontro di primavera dell'Economia di Comunione, il 44° nell’area  Argentina e dei paesi del Cono Sur. Un congresso segnato dall'inizio da un riconoscimento speciale.

Era la fine di agosto quando la Commissione per l'Economia e il Commercio Estero del Senato della provincia di Mendoza, Argentina, ha dichiarato il 44 ° Congresso di Economia di Comunione evento  di interesse provinciale.  Non era mai capitato in precedenza e questo fatto ha costituito  un precedente, un riconoscimento che inviava un messaggio forte alle persone della regione, segnalando il congresso  Edc come un evento di interesse collettivo. 

Il congresso 2019 si intitolava: "Sulla strada per una cultura solidale": sono intervenute più di 100 persone, per la gran parte giovani imprenditori che partecipavano per la prima volta, avendo iniziato piccole attività di impresa. Attraverso varie relazioni, workshop e dinamiche di gruppo, è stato approfondito l’argomento di cosa significhi, nella pratica, "intraprendere con valori": emergeva chiaramente che la collaborazione di Aziende Edc con altre imprese che non fanno parte del progetto, è una delle possibili realizzazioni di questo assunto. Valori come la solidarietà diventano ponti e punti di connessione con altre imprese che non necessariamente fanno parte dell'EdC.

Inés Silvestro, studiosa Argentina, sottolinea i tre fattori che hanno caratterizzato questo evento.

Il primo è stato l'importanza della comunione: la conoscenza e la pratica degli imprenditori “senior”, connesse con la forza e l'entusiasmo dei giovani. “Posso dire che questi giorni sono stati caratterizzati da  una forte comunione di esperienze, di beni, di talenti. Prima, durante e dopo il congresso, segnali forti la rendevano evidente”, afferma Ines.  Solo un esempio:  una panetteria che non fa parte della rete dell'Economia di Comunione, quando ha saputo del congresso ha voluto donare "alfajores" (dolci sudamericani composti da due biscotti uniti da un ripieno dolce) e i guadagni ottenuti dalla vendita sono stati destinati a coprire le spese di coloro che erano in difficoltà a pagare la quota di partecipazione.

Il secondo fattore caratterizzante i giorni del congresso è stato il lavoro di squadra, che normalmente non è facile, ma che la comunione costruita insieme ha permesso avvenisse in modo naturale.

Il terzo fattore per Maria Ines è stato  l'imparare. “Con la formazione si dà, ma si riceve anche molto. A volte abbiamo difficoltà a trovare la reciprocità nella vita di tutti i giorni, ma nell'imparare, nella formazione la si prova immediatamente”.

Il 44°congresso, svoltosi nelle giornate del  13, 14 e 15 settembre, ha visto anche il  contributo di esperienze provenienti da altre aree del mondo: è il caso del messicano Luis Castellanos che ha condiviso l’esperienza dell’incubatore di Aziende dell’Economia di Comunione del Messico, svelandone gli aspetti cruciali che ne hanno permesso la crescita: accompagnare i sogni dei giovani nelle comunità indigene e nell'ambiente imprenditoriale tradizionale.

vedi anche il resoconto sul sito dei Focolari, Cono Sur (in spagnolo)

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 1194 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.