Flat tax

La proposta, se frettolosa e demagogica, rischia di destabilizzare la finanza pubblica, di aggravare le disuguaglianze e di non semplificare nemmeno le cose.

di Benedetto Gui

pubblicato su Città Nuova il 04/06/2019

Ancora una volta viene chiesto a due paroline inglesi di fare da slogan per una battaglia politica nostrana. “Flat tax” in italiano si tradurrebbe “tassa piatta”. Stiamo parlando dell’imposta sui “redditi delle persone fisiche”, quelli della dichiarazione dei redditi personali che tutti dobbiamo fare a fine primavera. Oggi in Italia ci è chiesto di pagare il 23% di imposta sui primi 15 mila euro (il primo “scaglione” di reddito), il 27% su quella parte di reddito che è compresa tra 15 mila e i 28 mila (il secondo scaglione), e avanti così fino all’aliquota del 43% (la quinta della serie) che si applica su quella parte di reddito che supera i 75 mila euro (cosa che riguarda, ovviamente, solo chi arriva così in alto). La tassa piatta invece prevederebbe una sola percentuale (o “aliquota”) di imposta che si applica a tutti i contribuenti e a tutto il loro reddito (ad esempio, nel caso dell’Estonia l’aliquota è fissata al 20%).

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 581 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.