tesi

Tesi di Laurea di Léonce Maniriho

N32_Pag._20-23_Leonce_Marinho_webLéonce Maniriho

Problemi ambientali e il fenomeno della fame nel mondo. Per una “cooperazione di comunione”

Laurea di primo livello in Scienze Politiche, Sviluppo e Cooperazione

Università degli Studi di Torino, 8 luglio 2010, lingua: italiano, Relatore: Prof. Giangiacomo Bravo

La tesi analizza quanto l’attuale economia di mercato, avendo perso di vista l'uomo, sia all'origine del peggioramento dell'ambiente, della insicurezza alimentare e della cooperazione allo sviluppo. Emerge che solo una economia umanizzata, che rimetta la persona umana al centro del suo agire, può risolvere il problema spinoso dell'ambiente e della cooperazione allo sviluppo. L'EdC, oggi, rappresenta una speranza senza precedenti per un mondo più giusto e più fraterno in grado di superare queste sfide, in quanto rimette al centro del suo agire il bene integrale della persona umana.

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 320 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2024 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.