tesi

Tesi di Alessandra Poloni

Alessandra Poloni ridAlessandra Poloni

Csv e EdC: modelli per uno sviluppo sostenibile dei mercati emergenti

Laurea specialistica in International Business

Università degli Studi di Bergamo, 30 ottobre 2012, Lingua: italiano, Relatore: Gianpaolo Baronchelli

I modelli “Creating Shared Value” ed “Economia di Comunione” risolvono le problematiche sociali invitando alla collaborazione e  alla  valorizzazione  del  contesto  comunitario. Un approccio molto efficace nelle realtà emergenti in cui serve un’azione proattiva dell’impresa occidentale per lo sviluppo del paese in cui vuole insediarsi, rispettandone la cultura ed i valori.  La tesi conclude con il caso di un’azienda che intende entrare nel mercato indiano: considerandone le valenze ed anche gli ostacoli all’ingresso, si delinea una modalità d’approccio secondo le indicazioni di CSV ed EdC.

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 337 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.