Progetti di contrasto alla povertà AMU

Image

Progetti di contrasto alla povertà AMU

Le imprese che aderiscono all’EdC condividono i propri utili annuali per tre finalità: progetti di sviluppo e assistenza a favore di persone in necessità, percorsi di formazione alla cultura del dare, consolidamento e crescita dell’impresa.

Per la prima di queste finalità, EdC collabora strettamente con AMU - Azione per un Mondo Unito ONLUS, la quale gestisce parte degli utili messi in comune dalle imprese, per realizzare progetti di sviluppo che restituiscano lavoro e dignità a persone in condizioni di vulnerabilità sociale ed economica.

Insieme sviluppiamo e realizziamo progetti per l’avvio ed il consolidamento di attività produttive ad elevato impatto sociale, che creino nuova occupazione per persone in condizioni di vulnerabilità. In questo modo, persone che altrimenti dipenderebbero dall'aiuto esterno hanno l'opportunità di migliorare e valorizzare le proprie competenze lavorative, arrivando a guadagnare con il proprio lavoro il giusto compenso che consenta a loro e alle loro famiglie di vivere degnamente.

I progetti partono sempre dalle proposte delle nostre associazioni partner locali che, ispirandosi ai valori dell'EdC, lavorano a stretto contatto con le situazioni di miseria nel mondo.

L’esperienza maturata sul campo e i valori alla base del nostro lavoro hanno consentito di sviluppare in questi anni quello che definiamo “sviluppo di comunione”: una prospettiva di sviluppo fondata sulla capacità di ciascuno di donare qualcosa di sé e dei beni a propria disposizione, anche in condizioni di grave necessità. Per questo in ogni progetto prevediamo forme e strumenti specifici per attuare la reciprocità del dono, segno di protagonismo da parte delle persone coinvolte e garanzia di un genuino percorso di sviluppo umano integrale.

Bilancio sociale

A giugno 2023 AMU ha pubblicato il Bilancio Sociale 2022, lo strumento che intende comunicare con incisività e sincerità la vita del' associazione, l’impegno di soci e collaboratori, gli impatti del suo lavoro, ma soprattutto mantenere viva e diffondere la tensione verso un Mondo Unito.

0

#AMU - Ecuador, il Progetto Sunrise +

Il progetto Sunrise  Ecuador + è uno dei progetti AMU che attualmente Edc sostiene: raccontiamo la genesi del progetto e ... una piccola-grande esperienza concreta

fonte: AMU

La Provincia di Esmeraldas, nella zona costiera dell’Ecuador, è una delle regioni con il più alto tasso di povertà nel Paese. La situazione di vulnerabilità sociale si è aggravata dopo il terremoto che ha colpito la zona nel 2016. Da allora il Movimento dei Focolari tramite AMU si è attivato per dare un aiuto concreto alle comunità colpite, insieme a varie istituzioni locali, al Governo e alla società civile.

Dopo le prime fasi di emergenza, il progetto “Sunrise” ha accompagnato le comunità di Sálima, 10 de Agosto e Macará in un percorso di ricostruzione psico-sociale ed economica. Gli interventi hanno permesso di ricostruire lo spirito comunitario, coinvolgendo adulti e bambini, e di avviare alcune attività formative e lavorative che hanno già portato i primi frutti.

Durante la Pandemia da Covid-19 il progetto “Esperanza” ha sostenuto proprio le attività economiche nate da “Sunrise”: la panetteria comunitaria e gli allevamenti di polli, acquistando la produzione e ridistribuendola alle famiglie in difficoltà. Questo ha permesso di mantenere i posti di lavoro e assistere quella parte di comunità più deboli difronte all’emergenza sanitaria.

Oggi Sunrise+ vuole continuare questo percorso in un momento ancora difficile per la crisi economico-sociale che continua attraverso due tipi di intervento:Progetti AMU EdCEquador Sunrise04

  • verso le attività economiche esistenti, per migliorare qualità e quantità della produzione e per migliorare gestione finanziaria e commercializzazioni dei prodotti. In questo ambito verrà anche costituito un Fondo di Reciprocità;
  • per i giovani, che vogliono contribuire alla crescita della propria comunità, con attività di accompagnamento per l’esecuzione di microprogetti comunitari, seguendo la metodologia del 6×1 proposto da Ragazzi per un mondo unito

Nei progetti AMU, molto spesso, capita di accompagnare processi di solidarietà spontanea, che iniziano da un piccolo approccio e arrivano alla creazione di una rete di supporto e di amore. E' quello che è successo nell'esperienza che ci arriva da AMU e che ricade proprio nell'ambito delle attività previste dal secondo intervento rivolto ai giovani di Sunrise +. Ci raccontano:

« Un giorno eravamo nella comunità di Sálima, ospiti per un momento di condivisione e festa dalla zia di uno dei partecipanti. In una casa umile, ci è stato preparato un pranzo semplice ma molto gustoso a base di gamberi, e abbiamo ricevuto un’accoglienza calorosa che da subito ha coinvolto tutto il gruppo in un clima positivo e famigliare. Ad un certo punto del pranzo, si avvicina ai nostri tavoli un giovane su una sedia a rotelle che scopriamo essere il figlio della proprietaria di casa e che proprio quel giorno avrebbe festeggiato il suo compleanno. Prima di invitarci a festeggiare con lui, abbiamo ascoltato la sua storia: era un parrucchiere, ma poi un incidente sul lavoro lo ha costretto sulla sedia a rotelle. Da quel giorno tutto sembrava perduto, si sentiva senza speranza.

Non potevamo arrenderci alle parole di questo ragazzo, abbiamo passato il pomeriggio in un dialogo profondo per cercare di infondergli nuova fiducia e stimolarlo a ricominciare la sua vita com’era prima dell’incidente. A lui sembrava impossibile, allora abbiamo proposto un patto: se avessimo trovato gli strumenti per ricominciare la sua attività di parrucchiere e se la sua condizione fisica lo avesse permesso, avrebbe ricominciato.

Subito abbiamo cercato qualcuno che avrebbe potuto sostenere la spesa, circa 200 dollari, per l’acquisto dei materiali. Ha risposto una nostra conoscenza che ha donato la somma (e ci ha poi raccontato che subito dopo aver dato quei soldi, una casa che non riusciva ad affittare ha trovato un inquilino e lui ha potuto recuperare questa entrata così importante per la sua famiglia). Raccontando questa storia, la rete si è allargata ancora: un fisioterapista si è reso disponibile per aiutare il ragazzo e insegnare alcuni esercizi che lui stesso avrebbe potuto fare a casa. Oggi, il giovane parrucchiere ha ripreso a lavorare e ha recuperato la speranza di costruirsi un futuro con le proprie forze

Per sostenere il progetto in Ecuador SUNRISE + 

SUNRISE Ecuador - IT - Ricostruzione e riabilitazione socio-economica

Tags:
Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 1267 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2024 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.