L'arte della gratuità

La gratuità giunge nel mondo nel nostro manifestarci per ciò che siamo

di Luigino Bruni

pubblicato su Messaggero Capuccino di gennaio-febbraio 2024

Gratuità è diventata una parola difficile. Viene confusa, soprattutto quando è usata come aggettivo (gratuito, gratuita), con il gratis, qualche volta con l’inutile o il dannoso - ad esempio: una affermazione o cattiveria “gratuita”.

Disponibili ancora alcuni posti per il prossimo appuntamento con la Scuola di Economia Biblica (SEB) di domenica 13 giugno, a partire dal libro di Luigino Bruni:

L'arte della gratuità

domenica 13 giugno 2021

Come il capitalismo è nato dal cristianesimo e come lo ha tradito

Il 14 aprile 2021, nell'ambito dei "Mercoledì del PIME" presentazione del libro di Luigino Bruni: “L'arte della gratuità. Come il capitalismo è nato dal cristianesimo e come lo ha tradito” (Vita e Pensiero, 2021) . La gratuità ha in sé una natura sovversiva. E per questo non è mai entrata tra le competenze sviluppate dalla cultura capitalistica. Che è nata dal cristianesimo. Per poi tradirlo. Ma che cosa intendiamo oggi per gratuità? Qual è il suo valore e la sua portata in un mondo dove tutto è in vendita? E come dare una nuova anima all’economia globale? Queste le domande dalle quali è partito il dialogo dell'autore con la giornalista Anna Pozzi.

pubblicato il 14/04/2021 sul canale You Tube del PIME

Nell'ambito di "Finalmente domenica" la rassegna della Fondazione "ITeatri di Reggio Emilia", il 6 febbraio 2022 si è tenuto il dialogo di Luigino Bruni con Alessia Maccaferri dal titolo: «L'arte della gratuità. Come il capitalismo è nato dal cristianesimo e come lo ha tradito»

Luigino Bruni continua il percorso iniziato con il bestseller Il capitalismo e il sacro, rispondendo a nuovi interrogativi:

«Che cosa del cristianesimo è entrato nel capitalismo? Che cosa è rimasto fuori? Cosa è entrato?»

C’è un’importante tradizione di pensiero che ha letto il capitalismo come figlio del cristianesimo europeo e occidentale. Ma sebbene prima Marx e poi Benjamin avessero avanzato dubbi profondi sulla natura cristiana del capitalismo, il mito dello “spirito” cristiano del capitalismo ha retto per tutto il XX secolo. Eppure, quella tesi era in origine e resta ancora controversa e debole, in particolare se andiamo a interrogarla a monte (primi secoli cristiani) e non a valle (modernità), quando l’Europa ha formulato le sue prime promesse in rapporto all’economia.

Image

SFOGLIA L'ARCHIVIO

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie Archivio

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 677 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2024 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.