The Economy of Francesco

Noi, giovani economisti, imprenditori, changemakers, chiamati qui ad Assisi da ogni parte del mondo, consapevoli della responsabilità che grava sulla nostra generazione, ci impegniamo ora, singolarmente e tutti insieme, a spendere la nostra vita affinché l’economia di oggi e di domani diventi una Economia del Vangelo.

Quindi:

  • un’economia di pace e non di guerra,
  • un’economia che contrasta la proliferazione delle armi, specie le più distruttive,

#EoF: le storie - José Oscar, economista colombiano, lavora a modelli econometrici in grado di indirizzare gli investimenti: dal contrasto alla produzione di cocaina alla produzione di energia solare nelle favelas

di Paola Dal Vecchio

pubblicato su Avvenireil 3/01/2022

«Quando lessi per la prima volta la lettera del papa per l’Economy of Francesco (EoF) mi sono sentito interpellato in prima persona. Diceva: voi economisti siete responsabili dei cambiamenti strutturali per garantire che nessuno resti dietro. Perché quanti sembrano condannati all’esclusione siano il motore per risolvere i problemi e uscirne, in un mondo dove le disuguaglianze continuano ad aumentare». José Oscar Henao Monje, economista colombiano con master e tesi dottorale (in corso) in Argentina, è approdato alla comunità latinoamericana dell’EoF da ricercatore principale del Programma Internazionale di Democrazia, Società e Nuove Economie (Pidesone) dell’Università di Buenos Aires.

Bollate era venuta ad Assisi, Assisi è tornata a Bollate: anche questa è reciprocità. Il racconto di una giornata speciale, lo scorso 14 dicembre, nel carcere di Bollate

di Maria Gaglione

pubblicato su Francescoeconomy.org il 17/12/2022

Per alcuni di noi è la prima volta: gli occhi cercano di superare la distanza delle grate, una accanto all’altra, da fuori sono tutte uguali. Nelle mani abbiamo un dono. È quasi Natale, vogliamo stare un po’ con loro. I nostri amici di Bollate.

La generazione EoF è pronta per il IV incontro mondiale online con il messaggio del Papa: idee, storie e progetti con collegamenti da 30 paesi. Evento in presenza al Santuario della Spogliazione per gli italiani

fonte: Ufficio Stampa EoF

ASSISI (ITALY) - Il prossimo 6 ottobre alle 4.00 p.m. (CEST) i giovani imprenditori, economisti e change-makers di tutto il mondo si riuniranno online per celebrare il IV incontro annuale di The Economy of Francesco (EoF). «Questo lo dico sul serio: conto su di voi! - aveva detto loro Papa Francesco salutandoli ad Assisi nel 2022. Per favore, non lasciateci tranquilli, dateci l’esempio!». Un invito raccolto dalla generazione EoF che continua a lavorare con serietà e responsabilità senza tralasciare nulla di ciò che oggi preoccupa e richiede un cambiamento urgente. Diseguaglianze, economie indigene, lavoro, pace, sicurezza alimentare, crisi ambientale, sistemi finanziari, ma anche capitali narrativi e spirituali, alcuni dei temi al centro dell’agenda EoF.

Il 6 ottobre ad Assisi il IV incontro globale online di The Economy of Francesco: atteso un nuovo messaggio rivolto dal Santo Padre ai giovani economisti e imprenditori del mondo

Fonte: www.francescoeconomy.org

Per il quarto anno consecutivo, i giovani economisti, change-maker e imprenditori di The Economy of Francesco (EoF), si riuniscono per celebrare l’incontro annuale che raccoglie e racconta iniziative, idee e processi avviati e maturati nel corso del tempo, per continuare ad approfondire e confrontarsi sui problemi che l’economia di oggi deve affrontare e darsi gli obiettivi per il nuovo anno. L’economia globale vive un tempo difficile: la guerra in Europa e le molte guerre nel mondo, l’aggravarsi della crisi ambientale, le crescenti e nuove diseguaglianze sono sfide che diventano sempre più gravi e urgenti.

#EoF: le storie - La storia di Valentina Rotondi, ricercatrice a Oxford ed alla SUPSI, una delle coordinatrici di The Economy of Francesco

di Valentina Rotondi

fonte: Famiglia Cristiana

Mi presento, sono ricercatrice, di formazione economista ma con un forte spirito interdisciplinare.Nella ricerca come nella vita mi piace mettermi in ascolto e lasciare più spazio alle domande che alle risposte. Attualmente lavoro part-time presso la SUPSIdi Lugano (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana) e il Leverhulme Centre for Demographic Science dell’ Università di Oxford.Sono moglie di Leonardo e mamma di Giovanni e di Caterina. Ho 34 anni. Come tanti giovani mi sono spesso domandata quale fosse il luogo in cui realizzare la mia chiamata nella vita. La mia formazione scout mi ha sempre guidata in questo: una vita senza servizio è una vita vissuta a metà. Questo punto mi è stato chiaro sin da piccolina. La domanda invece che spesso mi ha tolto il sonno di notte durante gli anni dell’ adolescenza era una: come? Oggi mi sento di poter dire che il mio lavoro di ricercatrice costituisce parte integrante della mia vocazione. Lavorare per un’ economia e una società più inclusiva, che non lasci indietro nessuno, che abbia uno sguardo attendo alla dimensione locale e che non si dimentichi del mondo e soprattutto dei più poveri. Anche questa è una vocazione ricevuta per grazia e non per merito. Ho avuto la fortuna di coordinare insieme a Luca Crivelli, Carlo Giardinetti e molti altri il villaggio CO2 delle diseguaglianze per Economy of Francesco.

#EoF: le storie - Imprenditrice sociale, Ana Argento Nasser è oggi uno dei volti di EoF, Dieci anni fa ha fondato "Por Igual Más", organizzazione che coinvolge oltre 60 giovani di diverse province argentine

di Maria Gaglione

pubblicato su Avvenire il 22/01/2022

«Lavorare a favore dei diritti delle persone con disabilità. Circa 10 anni fa ho sentito questa chiamata. A 28 anni, sposata e incinta del mio primo figlio, ho fondato "Por Igual Más" un’organizzazione che coinvolge oltre 60 giovani di diverse provincie argentine».

E' arrivato il momento più atteso, l'incontro con Papa Francesco!

La tre giorni di The Economy of Francesco 2022 si conclude sabato 24 settembre con l'attesissimo incontro dei partecipanti con il Papa al teatro Lyrick dove verrà siglato il Patto con i giovani. L’incontro sarà in diretta su Rai Uno a partire dalle 9:30, e in streaming sul canale YouTube di EoF e su VaticanNews. 6 le lingue disponibili, oltre la lingua dei segni. Si può accedere alla diretta streaming a partire dalle 8:30 di sabato 24, semplicemente cliccando sull'immagine di copertina di questo articolo.

Clicca sull'immagine di copertina e partecipa direttamente alla diretta in italiano

#EoF: le storie - Olena Komisarenko ha lavorato in Cina e Vietnam e ha visto le condizioni terribili di lavoro di tanti operai. Poi l'approdo a EoF: «Abbiamo ricevuto una chiamata a restituire un’anima all'economia»

di Pietro Saccò

pubblicato su Avvenireil 03/10/2021

Olena Komisarenko ha visto da vicino quali possono essere i problemi reali generati dall’economia mainstream, quella dove la ricerca dell’utile è l’unica cosa che conta. Dopo le due lauree – una in Relazioni istituzionali e l’altra in Management delle organizzazioni – ottenute nel suo Paese di origine, l’Ucraina, è andata in Vietnam a lavorare come dirigente, per occuparsi dell’attività di controllo in un’azienda di proprietà bulgara che produce filati e maglioni per grandi aziende internazionali.

Il 24 novembre 2023 alle ore 20:45, in diretta da Imperia, incontro con Valentina Rotondi dal titolo:

Lasciare un'impronta: l'orizzonte di Economy of Francesco

L'incontro è organizzato dall'Ufficio per la Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia e Pace, salvaguardia del creato delle Diocesi di Albenga - Imperia con la preziosa collaborazione di Città Nuova Editrice, The Economy of Francesco e AIPEC.

È ancora possibile organizzare una Maratona di lettura EoF il prossimo 28 gennaio esprimendo così solidarietà ai giovani e alle giovani che in Iran e in Afghanistan protestano contro le violenze, i crimini e gli abusi

fonte: Ufficio stampa EoF

Come noto in Iran le proteste sono iniziate per la morte di Mahsa Amini, fermata e arrestata lo scorso settembre perché non indossava correttamente l’hijab. A scendere in piazza sono state in prima battuta le donne: donna, vita, libertà! il loro slogan. Sono state poi seguite e sostenute anche dagli uomini e soprattutto hanno iniziato a manifestare i giovani universitari. Nonostante la repressione dura del regime (524 persone sono state uccise e oltre 19mila sono state incarcerate, fra loro tantissimi ragazzi e ragazze), le proteste hanno raccolto un sostegno progressivamente più ampio. In Afghanistan invece alle donne è negata la possibilità di accedere a palestre, parchi pubblici, di frequentare università e di lavorare nelle ong. “La vita delle donne e delle bambine dell’Afghanistan è devastata dalla repressione dei loro diritti umani da parte dei talebani” denuncia il rapporto Amnesty International 2022 che, inoltre, riporta arresti, imprigionamenti, torture e sparizioni forzate di donne che prendono parte alle proteste contro le norme oppressive.

#EoFStories - Erika Ruiz Lara è tra i giovani di Economy of Francesco ed è una delle colonne della cooperativa “Yomol A’tel” che ha tolto il controllo della filiera agli intermediari che penalizzavano i produttori.

pubblicato su Avvenireil 24/08/2023

Il prossimo evento globale di Economy of Francesco si terrà il 6 ottobre in streaming (ma non solo). Verrà trasmesso dal Teatro dell’Istituto Serafico di Assisi e sarà l’occasione per riflettere su un’economia inclusiva, capace di comprendere i capitali spirituali, sociali e narrativi di una comunità. La riflessione sui capitali narrativi e spirituali ha accompagnato la EoF community durante tutto il 2023, pertanto sarà il macro-tema anche dell’incontro di ottobre. In un mondo che cambia continuamente sono necessari alcuni punti fermi: la community si ritrova, riflette e chiama all’azione.

The Economy of Francesco, il progetto ideato per cambiare modello economico: il 6 ottobre da Assisi il prossimo evento globale.

Nella lingua tseltal maya, la terza più diffusa in Messico, non c’è una parola esatta per tradurre il termine “cooperativa”. Gli indigeni parlano di “Yomol A’tel”, che significa: “Insieme camminiamo, insieme sogniamo, insieme lavoriamo”. Il lavoro, in quest’ottica, non è solo un atto: è il risultato di un’esperienza condivisa e di un progetto comune. Sta, in tal modo, in bilico, tra passato e futuro. 

#EoFstories - Cittadino americano di origine vietnamita, il 26enne manager di Bp si occupa di volontariato e ha partecipato all’incontro 2022 ad Assisi di Economy of Francesco

di Angela Napoletano

pubblicato su Avvenire il 10/03/2023

«Cosa?! Ma davvero vai dal Papa?». Nam Nguyen, 26 anni, cittadino americano di origine vietnamita, ride ancora ripensando alla reazione del capo («molto, molto sorpresa») quando gli spiegò che sarebbe andato per qualche giorno in Italia a incontrare il Santo Padre e i ragazzi della rete Economy of Francesco. Novità assoluta per i dirigenti della filiale Bp (ex British Petroleum) di Blaine, nello Stato di Washington, in cui è impiegato da tre anni. Quel giorno Nam non ottenne solo l’autorizzazione ad assentarsi dall’ufficio per partecipare, ad Assisi, al summit 2022 dei talenti dell’economia e dell’imprenditoria chiamati a studiare soluzioni per una società più sostenibile e attenta agli ultimi. Il giovane incassò anche l’opportunità di parlare ai colleghi di EoF con una presentazione in perfetto stile manageriale.

I giovani di The Economy of Francesco sono accanto alle donne iraniane e afgane. Sabato 28 gennaio maratona di lettura ars narrandi, ars vivendi: organizza un evento nella tua città coinvolgendo altre persone, associazioni, altri giovani e voci per far arrivare la nostra solidarietà ancora più forte: #𝗱𝗼𝗻𝗻𝗲 #𝘃𝗶𝘁𝗮 #𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝘁à.

fonte: francescoeconomy.org

Il prossimo 28 gennaio, i giovani e le giovani di EoF lanciano una nuova maratona di lettura a sostegno delle donne iraniane e afghane. Dopo la maratona in diretta streaming,che lo scorso 7 dicembre 2022 aveva visto 28 giovani collegati dal mondo in una staffetta di lettura dei racconti orientaliMille e una Notte, EoF organizza un nuovo appuntamento per continuare ad esprimere solidarietà ai giovani e alle giovani che in Iran e in Afghanistan protestano contro le violenze, i crimini e gli abusi che stanno colpendo soprattutto le donne.

Con un messaggio autografo Papa Francesco incoraggia i giovani che si preparano all'evento di novembre: "The Economy of Francesco".

A pochi mesi dall'incontro di Assisi tra giovani economisti, imprenditori e change-makers provenienti da tutto il mondo, Papa Francesco si rivolge loro raccomandando di prepararsi bene all'incontro e di riflettere sulle sfide poste da questa pandemia. Il messaggio del Papa arriva come risposta alla lettera che l' imprenditore EdC argentino Enrique Garcia gli ha rivolto in occasione del prossimo incontro annuale dell'Economia di Comunione del Cono Sur di settembre, al quale parteciperanno diversi giovani coinvolti nel processo di preparazione a: "The Economy of Francesco". Oltre a metterlo al corrente del prossimo incontro, Enrique ha chiesto al Papa di dedicare ai giovani qualche parola.

Nel week end del 5-6 settembre lo staff al completo di The Economy of Francesco si è riunito al Polo Lionello: due giorni di intenso e fruttuoso lavoro insieme

di Francesca Giglio

Dopo il periodo di distanziamento fisico, lungo ma non passivo, lo scorso week end il Comitato Organizzatore di Economy of Francesco, lo staff interno e i referenti dei vari villaggi che ne animano il contenuto, si sono ritrovati in presenza al Polo Lionello Bonfanti, in provincia di Firenze, per proseguire nella struttura di questo importante incontro.

Grande successo per il ciclo "Economy of Francesco on-life seminars. Moving towards a post-Covid better world". Giovedì è la volta dell'economista Kate Raworth

fonte: Ufficio Stampa The Economy of Francesco

Moving towards a post-Covid better world è l’iniziativa online, organizzata dal comitato scientifico The Economy of Francesco, per approfondire alcuni dei temi e delle sfide dell'economia di oggi. Giovedì 21 maggio alle 16.30 in occasione della settimana Laudato Si’, ci sarà il terzo appuntamento dal titolo "Designing a regenerative and distributive economy", con la ricercatrice e docente inglese Kate Raworth, tra i primi dieci economisti più influenti al mondo secondo The Guardian. L’evento sarà visibile sul canale YouTube “The Economy of Francesco”.

Sono migliaia le persone che si sono collegate da tutto il mondo. Economia del cammino ed economia della terra, il ruolo della donna, l’importanza di prendersi cura della casa comune, poveri e periferie al centro, alcuni temi del messaggio del Santo Padre

fonte: ufficio stampa EoF

 «Vi chiedo di rimanere attivamente uniti, costruendo su temi operativi veri e propri ponti fra i continenti, che portino definitivamente fuori l’umanità dall’era coloniale e delle diseguaglianze. Date volti, contenuto e progetti a una fraternità universale. Siate pionieri dall’interno della vita economica e imprenditoriale di uno sviluppo umano integrale. Mi fido di voi, e, non dimenticatelo mai: vi voglio molto bene».

ASSISI (ITALY) - È la parte finale del messaggio inviato dal Papa ai giovani di The Economy of Francesco, che si sono ritrovati, venerdì 6 ottobre, per il Global Gathering in streaming dall’Istituto Serafico di Assisi.

#SAVETHEDATE - Evento parallelo all’incontro The Economy of Francesco per tutti coloro che vogliono accompagnare e sostenere i giovani ad Assisi e costruire un’economia per tutti.

Quando: 23-24 settembre 2022
Dove: Assisi

Image

Nach Kategorien filtern

Die Datenbankzeile ist leer!

Folgen Sie uns:

Presseberichte

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

DOKUMENTEN HERUNTERLADEN

DOKUMENTEN HERUNTERLADEN

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Wer ist online

Aktuell sind 367 Gäste und keine Mitglieder online

© 2008 - 2024 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Annette Löw - webmaster@edc-online.org.

Please publish modules in offcanvas position.

Diese Website verwendet Cookies, auch von Drittanbietern, um die Nutzung zu erleichtern. Wenn Sie diesen Hinweis schließen, stimmen Sie der Verwendung der Cookies zu.