Christus vivit

Opinioni,  Dopo il Sinodo/10 - Temi cristiani condivisi per secoli sembrano diventati di colpo incomprensibili a tanti ragazzi

di Alessandra Smerilli e Sergio Massironi

pubblicato su Avvenire il 07/09/2019

In taxi verso l’aeroporto di Parigi alle quattro del mattino. Un tassista e una suora. Il tassista: «Che cosa fa nella vita? ». La suora, pensando che il resto fosse evidente dall’abito e dal crocifisso che indossa, racconta non tanto della vita religiosa quanto della sua esperienza professionale, che incuriosisce il tassista. Comincia così un colloquio su vari temi d’attualità economica e sociale. Nella semplicità del dialogo, arriva una domanda a sorpresa: «Ha marito, figli?». Sconcerto. «Ma... sono una suora!», pensando «Ma non si vede? ». Il tassista: «E allora?». Domanda spiazzante. Lei prova a far comprendere che è una scelta di vita e non un mestiere, che si dedica l’esistenza a Dio e agli altri; lo fa cercando parole che non risultino incomprensibili a chi ha fatto quelle domande. Silenzio del tassista. Ripresa: «Da quanti anni è suora?». «Da circa venti». «Ah... e niente marito e niente figli per 20 anni?». La religiosa non sa più cosa dire. E le domande continuano: «Ma quello che mi sta descrivendo è anche per i maschi?» e, per meglio capire, «Abitate dentro una chiesa?».

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 441 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.