Economia di Comunione

Intervista a Luigino Bruni di Gennaro Grimolizzi

pubblicata su eticanews.it il 4/10/2013

Logo Etica news2Luigino Bruni, docente di Economia politica alla Lumsa di Roma, è uno dei principali sostenitori dell’economia di comunione e della finanza con un cuore, oltre che con un cervello. Della finanza che guarda in faccia le persone, che le considera come tali e non semplici numeri dai quali realizzare profitti e speculazioni. Il crack di Lehman Brothers del 2008 è uno degli esempi più significativi della finanza rapace e bulimica alla quale si possono contrapporre nuovi modelli. L’obiettivo non è semplice da raggiungere e può essere centrato prima di tutto se se si fa affidamento su manager onesti. Per questo il professor Bruni si è fatto promotore nella sua università di un’iniziativa unica: il giuramento per i neolaureati in economia. Un modo per solennizzare l’impegno dei futuri operatori economici al rispetto delle regole e delle persone.

Due importanti  riconoscimenti al progetto Edc di Turismo sostenibile “Conectando destinos, uniendo personas” 

di Francesca Giglio

Argentina Turismo Sostenibile 01 ridA fine Settembre, mentre rimbalza sul web l’hashtag #Travel, Enjoy, Respect!, diffuso dall’UNWTO, in linea con le ultime azioni con cui le Nazioni Unite si avviano a concludere l’Anno del Turismo Sostenibile per Lo Sviluppo, arrivano 2 bellissime notizie dalla terra Argentina. Narrano e premiano, con sorprendente coincidenza di tempi, una grande storia, un progetto esemplare di come l’attività turistica possa avere un contributo unico e strategico in ambito di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.

Economia civile e di comunione

di Luigino Bruni

pubblicato su Città Nuova n.1/2010

L’economia civile è una tradizione di pensiero che vede il mercato e l’impresa non come il regno dei soli interessi individuali ma come una faccenda di reciprocità e di fraternità. Solo se leggiamo l’economia in questo modo è possibile dire che l’Economia di Comunione (Edc) è veramente economia, e non un’esperienza marginale che imprenditori buoni portano avanti per tappare i buchi dell’economia che conta. È una novità non inquadrabile nello schema dualistico “for-profit” e “non-profit”, tipico della tradizione capitalistica.

L’esperienza - La ricetta dell’Economia di comunione in Sudamerica ha creato un futuro per le popolazioni locali in difficoltà

di Antonio Degl' Innocenti

pubblicato su Avvenire il 30/09/2017

N44 pag04 05 Progetti Argentina 2 rid webCollaborazione, valore umano e volontà di unità. È questa la ricetta vincente dell’Economia di Comunione che in Argentina, assieme ad Amu(Azione per un Mondo Unito onlus, Ong di cooperazione internazionale allo sviluppo) hanno creato un futuro per le popolazioni locali del nord-ovest come la Quebrada del Toro. Un’area turistica lontano dalle città dove, in alcune zone, manca addirittura l’energia elettrica. È qui che nel 2010 è iniziato il progetto di Turismo Sostenibile che puntava ad un’autonomia delle popolazioni locali.

Il premio Entrepreneur of the Year Philippines è un progetto della Fondazione SGV Inc., con la partecipazione del Ministero del Commercio e dell’Industria, della fondazione Philippine Business for Social Progress, e della Borsa delle Filippine.

Investire nell’essere un buon vicino di casa

pubblicato su Businessworld il 02/10/2017

EOY Francis Ganzon 100217 ridLa fiducia e l’integrità sono da sempre considerate qualità fondamentali nel settore finanziario. Sono proprio questi i valori che hanno ispirato l’avvocato Francis Ganzon, 67 anni, quando ha rilevato Bangko Kabayan, (all'epoca Ibaan Rural Bank, ndr)  una banca di sviluppo privata la cui missione è accompagnare la crescita di imprese piccole e medie.

Dopo la laurea in Giurisprudenza all’Ateneo de Manila, College of Law e alcuni anni di lavoro come avvocato, Ganzon ha lasciato la carriera legale per contribuire a salvare l’azienda del suocero, la Ibaan Rural Bank, Inc. (IRB). L’IRB si trovava infatti in un momento di crisi e di corsa agli sportelli, perché alcuni dipendenti erano coinvolti in casi di frode. “Mio suocero mi affidò la missione di riconquistare la fiducia della gente e di assicurarmi che ogni cosa fosse fatta secondo le regole”, ricorda Ganzon.

Nell'ambito degli appuntamenti della "Triangolare della spiritualità", Calciosociale organizza la serata:

Sperare nell'impossibile. Virtù o illusione?

Logo Calciosociale10 gennaio 2018, ore 19.30
Campo dei Miracoli
Via Poggio Verde 455
00148 Roma

Relatore: Luigino Bruni

L'Associazione AIPEC, in occasione del suo 5° anno di vita promuove il suo 1° Convegno Nazionale dal titolo:

Persone e Imprese al servizio del bene comune

171125 Torino Convegno Nazionale AIPEC STD rid mod25 novembre 2017, ore 9.00-18.00
Teatro Grande Valdocco
Via Sassari, 28
10152 Torino

L’evento sarà moderato da Lorena Bianchettigiornalista e conduttrice televisiva Rai e Francesco Antonioli, giornalista de "Il Sole 24 Ore". ​Il convegno è aperto a tutti, ciascuno è invitato a registrarsi sul portale Eventbrite al seguente indirizzo.

E nata a Trento dalla visione coraggiosa di Chiara Lubich una realtà che abbraccia tutte le religioni e pone al centro le dimensioni dell'accoglienza, della gratuità, dell'attenzione ai poveri

di Luigino Bruni

pubblicato su: pdf La Rivista Popolare n.16 (1.33 MB) , gennaio 2015

Chiara Lubich, fondatrice e presidente del Movimento dei Focolari, ha lanciato all'inizio Chiara Lubich 05degli anni '90 in Brasile il progetto dell'Economia di comunione (EdC),  chiedendo agli imprenditori di occuparsi direttamente della povertà attorno a loro. L'EdC, una realtà che, dopo 23 anni dal suo lancio, oggi coinvolge oltre un migliaio di imprese in molti paesi del mondo, centinaia di migliaia di cittadini, molti progetti di sviluppo, sostiene lo studio di giovani, tutti impegnati in vari modi a vivere e a raccontare un modo di fare economia diverso, incentrato sui principi di reciprocità, gratuità, giustizia. L'esperienza e le idee dell'Economia di comunione sono anche alla base del pensiero del la cosiddetta Economia civile, un arcipelago di idee e di pratiche sempre più vasto e non solo in Italia.

Lo  scorso 23 agosto Lawrence Chong ha presentato  EdC a Melbourne, Australia: ritorni molto positivi nonostante l'ampia gamma di provenienze culturali delle persone intervenute

di Lorraine Lipson e Mark Kelly

170823 Melbourne 02 ridL'evento è un frutto dei rapporti costruiti fra i rappresentanti dell'EdC di Melbourne con il gruppo  Social Policy Connections condotto da Fr. Bruce Duncan, direttore dello  Yarra Institute for Religion and Policy e nasce dal desiderio  di conoscere maggiormente l'Economia di Comunione che tale gruppo aveva espresso. Lawrence Chong, imprenditore Edc a Singapore è stato invitato a presentare la storia di Edc e il percorso nel vivere per l'unità e la comunione compiuto dalla sua azienda Consulus.

Summer School di Economia di Comunione per giovani dal 24 al 28 agosto 2015

Let’s create our future! It is in our hands!

Logo EoC Schools ridDove:
Centrum Mariapoli Prague - Vinor
Mladoboleslavská 667
CZ – 190 17  Praga 9 – Vinor

Senti che il mondo in cui vivi non funziona bene? Soffri per le ingiustizie che vedi lungo le strade di questo mondo? Hai un desiderio ardente di cambiare qualcosa? Credi che la strada giusta sia farlo in comunione? Se la tua risposta è sì: vieni e unisciti a noi! L’Economia di Comunione è per te!.

La Summer School dell’Economia di Comunione a Praga ti aspetta per scoprire uno dei fattori chiave più belli della vita: la creatività in comunione.

Creiamo il nostro futuro e condizioni di vita migliori in questo mondo, iniziando a costruire adesso con chi ci sta intorno. Il presente e il futuro sono nelle tue mani!

Ecco le tematiche che saranno discusse e sperimentate con i giovani partecipanti, i ricercatori e gli imprenditori dell’EdC, durante le mattinate della Summer School:

Preparazione SS Praga 2 rid-  Un’economia di comunione è possibile? Esperienze di imprenditori da diverse parti del mondo.
-    L’uomo è davvero homo oeconomicus? Se non lo è, cosa cambia nelle pratiche economiche e aziendali?
-    Creatività e generatività : la chiave per costruire una economia nuova.
-    Esperienze di aziende che hanno inventato nuovi modi di fare business.
-    Il coraggio di cambiare le convinzioni e le pratiche dominanti.
-    Cosa possiamo fare per essere il cambiamento che vogliamo?

Un convegno oggi all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede per ricordare Chiara Lubich a 10 anni dalla sua morte

fonte: Ufficio  Informazione Focolari

Chiara Lubich 06 ridSi terrà oggi 3 maggio 2018 all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede il Convegno “Chiara Lubich e l’Economia di Comunione: il percorso di una profezia”, organizzato in collaborazione con il Movimento dei Focolari. Interverranno S.E. Mons. Giovanni Angelo Becciu, Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato di Sua Santità, Maria Voce, Presidente del Movimento dei Focolari, Luigino Bruni, Professore ordinario di Economia all’Università LUMSA di Roma, Leonardo Becchetti, Professore ordinario di Economia all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Simona Rizzi, Presidente del Consorzio Tassano Servizi Territoriali. L’incontro sarà moderato da Paola Severini.

Il sogno contagioso di un giovane imprenditore ugandese e il suo rapporto con l'EdC argentina...

di Carolina Carbonell

171116uganda07L’Uganda è detta la “Perla d’Africa”, paese conosciuto soprattutto per i suoi parchi nazionali che ospitano i “10 grandi animali”.

Henry è un ragazzo originario di un villaggio nei dintorni della città di Masaka. Negli ultimi 5 anni, ha studiato Economia a Kampala, la capitale del paese, ed ora vive e lavora ad Entebbe, una città localizzata intorno alle sponde del grande lago Vittoria, vicino Kampala. Il lago, che eredita il nome dall’epoca coloniale, per la sua estensione sembra un mare ed Henry è lì che va a pescare per ottenere la materia prima che utilizza nella sua azienda. “A Masaka stavo notando che la gente non ha più tempo di preparare i pasti con calma, per varie ore, ed è proprio con il fine di risolvere questo problema che ho avuto l’dea di elaborare la carne ed il pesce da vendere”.

Aziende Edc: in Slovenia, l'Asilo Raggio di Sole applica la "pedagogia di comunione"

di Mario Dal Bello

pubblicato su cittanuova.it il 5/08/2011  

110803_SloveniaL’asilo Raggio di Sole  si trova nella cittadina storica di Skofja Loka (luogo del vescovo), a 25 chilometri dalla capitale della Slovenia. Maria Voce e Giancarlo Faletti durante il loro viaggio hanno voluto visitare questa scuola, considerata a livello internazionale un’iniziativa di notevole spessore civile ed educativo, oltre che spirituale.

Sono 28, gli educatori – di religione cattolica, di cui una ventina dei Focolari, con alcune coppie dello stesso movimento -, che portano avanti dal 2003 un progetto educativo per 120 bambini, dai sei mesi ai sei anni, poggiato sulla spiritualità comunitaria di Chiara Lubich, denominata dagli esperti: pedagogia di comunione.

Siguenos en:

Memoria Edc 2017

Memoria Edc 2017

La economía del dar

La economía del dar

Chiara Lubich

«A diferencia de la economía consumista, que se basa en la cultura del tener, la economía de comunión es la economía del dar...

Humor con Formy

Humor con Formy

¿Conoces a Formy, la mascota de la EdC?

Saber más...

El dado de la empresa

El dado de la empresa

La nueva revolución para la pequeña empresa.
¡Costrúyelo! ¡Léelo! ¡Vívelo! ¡Compártelo! ¡Experiméntalo!

El dado de la empresa también en español Descarga la App para Android

¿Quién está conectado?

Hay 694 invitados y ningún miembro en línea

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Este sitio utiliza cookies técnicas, también de terceros, para permitir la exploración segura y eficiente de las páginas. Cerrando este banner, o continuando con la navegación, acepta nuestra modalidad para el uso de las cookies. En la página de la información extendida se encuentran especificadas las formas para negar la instalación de cualquier cookie.