Slotmob a Mestre: premiati altri due locali “liberi”.

Sabato scorso Slotmob ha premiato Stefano Ceolin, l'esercente multato nei mesi scorsi per aver messo un biliardino gratuito nel proprio bar

di Fabio Poles

140405 Mestre Slotmob07 ridLa quarantunesima tappa di Slotmob si è fermata a Mestre-Venezia sabato 5 aprile per premiare Stefano Ceolin insieme ad Angelo Busato e Marcella Rizzo, titolari rispettivamente del locale “Il Palco” e del caffè “Dolci Armonie”. “Non abbiamo mai nemmeno pensato di mettere delle slotmachine nel nostro esercizio” ha detto Angela.

Che ha continuato: “Per noi i clienti sono persone non limoni da spremere. Tutto qua”. Semplice e disarmante.

 

Il lungo pomeriggio di sensibilizzazione e intrattenimento era iniziato nel Palazzo del Municipio davanti a circa 150 persone con una conferenza sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo organizzata dalle oltre venti associazioni del comitato locale. Ricchi di spunti e stimoli gli interventi dell’assessore al commercio e alla tutela del 140405 Mestre Slotmob06 ridconsumatore Carla Rey, del responsabile per il nord di Slotmob nazionale Ivan Vitali, di don Luigi Tellatin referente di Libera Veneto e dei responsabili del Servizio per le dipendenze della ULSS Veneziana Alessandro Pani e Silvano Felisati.

Toccanti le testimonianze dei tre ex-giocatori Francesco, Moreno ed Ezio concordi nel dire che i guai con il gioco d’azzardo dipendono molto dall’abbondanza di occasioni per praticarlo. Ed in effetti la media italiana di 1 140405 Mestre Slotmob04 ridslotmachine ogni 150 abitanti sembra decisamente troppo elevata, tanto da far invocare ai presenti un cambio nelle regole per la concessione dei permessi.

Il secondo momento della manifestazione mestrina ha visto protagonista la cittadinanza nel suo luogo principale di ritrovo: Piazza Ferretto. Dopo la lettura del manifesto dei sindaci della provincia per la moratoria sul gioco d’azzardo e la premiazione degli esercenti, gli scout hanno animato il flashmob che -  tra la curiosità dei mestrini – ha condotto due file di folla fin dentro i locali premiati per la festosa consumazione di rito. E sabato 12 Aprile si replica a Padova.

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 360 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.