International Events

Argentina - O'Higgins (Buenos Aires), 17-22/04/2018

Economia e Comunione. Una scuola per giovani latinoamericani che hanno già partecipato in passato ad un'altra scuola EdC. 

180417 argentina01

17-22 Aprile 2018
Mariapoli Lia
O'Higgins
Buenos Aires (Argentina).

"Ciao amici! Como state dopo questo lungo periodo? Come avete passato questi anni?"

Con queste parole riceveremo, dal 17 al 20 aprile 2018, nella Mariapoli Lia (Argentina) i giovani che hanno partecipato almeno una volta ad alcune delle varie scuole di Economia di Comunione organizzate in questi anni: Argentina 2011, Messico 2014, Brasile 2015, Paraguay 2016, oltre a quelle realizzate in altri continenti dove hanno partecipato giovani latinoamericani.

Gia da tempo alcuni di noi avevano iniziato a sognare una scuola EdC del genere. 180417 argentina027Molti giovani in tutta l’America Latina vivono e lavorano per un’economia di comunione, e tanti di essi sono gia diventati imprenditori e promotori di una seconda generazione, che è accompagnata dagli imprenditori e promotori della prima generazione.

Quando abbiamo chiesto ai giovani se pensavano che fosse necessario un "secondo anno di scuola", ci hanno risposto che a loro sembrava MOLTO necessario. Uno di loro ci ha detto: “Oggi, lavorando tutto il giorno, non mi resta quasi tempo per la formazione e penso che questa sia una buona occasione. Ho bisogno di strumenti per diventare migliore e più fedele all’EdC. Credo che la scuola, al di là del raggiungimento di nuovi apprendimenti e approfondimenti, sarà importante anche per trovarci e condividere in profondità tra di noi e con tutti i nostri “vecchi” amici”.

Ogni anno in aprile si svolge per tradizione un incontro di economia di comunione alla Mariapoli Lia. Quest’anno abbiamo pensato di unire questi due incontri, in modo che si possano arricchire reciprocamente: gli imprenditori potranno promuovere l’EdC tra i giovani, e i giovani potranno contagiare con il loro entusiasmo agli imprenditori. Ogni anno cerchiamo di introdurre qualche novità in questi incontri tradizionali, e questa esperienza che vogliamo vivere ci è sembrata molto innovativa. Saranno tre giorni di scuola più due giorni di incontro, a cui si uniranno tutti quelli che arriveranno dall’Argentina e dai paesi confinanti. Alcuni amici da più lontano verranno un po’ prima per conoscere più a fondo le imprese locali. Una proposta accolta immediatamente con tanta gioia dai locali.

Anche se ci sarà un po’ di teoría, la scuola sarà basata sopratutto sulle esperienze, e le testimonianze. Abbiamo visto che gli imprenditori amano molto sapere quello che hanno fatto gli altri. Ne approfitteremo per entrare nella dimensione mondiale dell’EdC, poiché avremo un collegamento con Florencia Locascio che ci racconterà come progredisce la rete EoC IIN e altri progetti internazionali.

Siamo in attesa di ciò che accadrà e ci sorprenderà, pronti ad immergerci in un’esperienza che intravediamo unica e straordinaria.

per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su:

Rapporto Edc 2018

Rapporto Edc 2018

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Il dado per le aziende!

Il dado per le aziende!

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Scarica la APP per Android!

Chi è online

Abbiamo 668 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.