A Loppiano gli studiosi si confrontano su vulnerabilità e dono

Si è aperta stamattina a Loppiano la conferenza interdisciplinare su vulnerabilità e dono nell’economia e nella vita delle aziende

160422 23 Loppiano Vulnerability 01 ridSi svolge oggi al Polo Lionello Bonfanti  la prima giornata della Conferenza interdisciplinare organizzata da Heirs, IU Sophia, Spes Europe e Grace dal titolo: "Vulnerability and gift in economics and business". Agli oltre 40 studiosi presenti oggi, domani si aggiungeranno 40  studenti olandesi della Thomas More Foundation.

I lavori di stamattina sono stati aperti da Luigino Bruni con un intervento dal titolo: 160422 23 Loppiano Vulnerability 02 ridDono e vulnerabilità nella tradizione economica”. Nel pomeriggio i lavori continueranno con due sessioni parallele mentre questa sera all’Auditorium di Loppiano i partecipanti avranno l'opportunità di ascoltare il concerto del pianista Carlo Seno intitolato:  “Chopin on vulnerability”.

Si preannunciano molto intensi anche i lavori della giornata di domani che si svolgerà presso l’Istituto Universitario Sophia.

Logo Vulnerability 2015 rid modSono attesi gli interventi di tre importanti Keynote Speaker a livello internazionale: Domènec Melé (IESE Business School, Università di Navarra), Erik Borgman (Università di Tilburg) e John Milbank (Università di Nottingham); in mattinata avrà luogo anche una terza sessione parallela suddivisa in 4 gruppi di lavoro. Nel tardo pomeriggio è prevista una tavola rotonda alla quale parteciperanno Luk  Bouckaert, Helen Alford, Vittorio Pelligra, Anouk  Grevin, Benedetto Gui e Stefano Zamagni. A concludere i lavori Luigino Bruni. Auguriamo a tutti gli studiosi presenti e in arrivo un ottimo lavoro su una tematica che è particolarmente importante per il progetto Edc.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.