Brasile 2015

Giovani ed Edc

E' un rapporto molto forte quello che lega Edc ai giovani e fin dal suo sorgere nel 1991, quando Chiara Lubich invitò le nuove generazioni a “spendere le proprie energie per questo programma” affidando loro in particolare “l’approfondimento culturale”, quel passaggio dall’esperienza di vita di EdC ad una “teoria” da poter diffondere, nel settore economico, teologico, sociologico e filosofico. Oggi sono molte le risorse che è possibile offrire ai giovani che intendano approfondire la conoscenza di Economia di comunione e farne argomento di studio.

In questa sezione sono raccolte tutte le news che riguardano la formazione ed i giovani.

Scuola Interamericana Edc: cronaca del 1° giorno

Dalle origini di Edc, al significato di "comunione" in economia, per finire con un dialogo con gli imprenditori: un inizio davvero promettente per la scuola in corso alla Mariapoli Ginetta

di Ana Cassiópia, Regina da Luz Vieira e Rodrigo Apolinário

151026 Ginetta Scuola Interamericana 05Ha preso il via la Scuola Interamericana dell’Economia di Comunione (EdC) rivolta ai giovani. Circa 60 i partecipanti giunti alla Mariapoli Ginetta (Vargem Grande Paulista- San Paolo, Brasile) da vari Paesi dell’America Latina, come: Argentina, Messico, Colombia, Bolivia, Guatemala, Cuba e Brasile, oltre ad una rappresentanza europea della Commissione internazionale Edc. Una “scuola di vita” dove ognuno, in questa settimana, è impegnato a costruire innanzitutto una esperienza di comunione.

In apertura una riflessione su “Le origini: l’EdC nasce da un carisma”. Andréa Cruz, un dottorato in Scienze Religiose e membro della Commissione Internazionale dell’Edc,  ha richiamato il contesto storico in cui è nata l’Edc e ne ha evidenziato il pensiero e le prassi innovative che immettono nuove relazioni nel sistema economico a partire dall’”amore agapico”.

L’EdC è nata in questa Mariapoli ed è inserita nel contesto del Movimento dei Focolari - ha ricordato Andréa Cruz – è quindi espressione di un carisma ed è sorta come risposta alle domande storiche e sociali, per far sì che le imprese contribuiscano al superamento delle disuguaglianze, non limitandosi alla sola dimensione materiale".

Una dinamica collettiva, condotta dalla musicista Nani Barbosa 151026 Ginetta Scuola Interamericana 06ha portato i partecipanti ad armonizzarsi reciprocamente e con la natura in cui è immersa la Mariapoli Ginetta, esercitandosi nell’ascolto, stimolati dai versi di Rubem Alves dal titolo “Escutatoria”.

Nel pomeriggio Vittorio Pelligra, docente all’Istituto Universitario Sofia di Loppiano e all’Università di Cagliari, ha posto tre interrogativi: “Che cosa significa vivere la comunione in economia? Chi è chiamato ad attuarla? Come vivono la comunione le imprese dell’EdC?"L’uomo – ha affermato -  è un essere in relazione e pertanto è impossibile pensarlo dissocialto dalla relazione con gli altri”. Ed ha presentato esperimenti e risultati di ricerche suddivisi per età, stadi di sviluppo, che hanno messo in rilievo motivazioni e valori della cultura della condivisione. “La vocazione delle imprese dell’Edc – ha aggiunto -  è di far emergere il meglio di ogni persona, creando spazi di condivisione, empatia e uguaglianza”.

151026 Ginetta Scuola Interamericana 07Una tavola rotonda ha concluso questa prima giornata, imprenditori di vari Paesi in dialogo con i giovani: ne è emerso un ricco scambio di esperienze e riflessioni sulle attuali problematiche e sulle prospettive future dell’Edc, che ha toccato questioni di natura etica, scelte e realizzazioni diverse dell’EdC nel continente latinoamericano.

In conclusione, l’imprenditore del Paraná Armando Tortelli, (Brasile Sud) ha evidenziato quanto è importante allearsi con organizzazioni civili che sono ugualmente impegnate a favore della riduzione delle disuguaglianze sociali e del rinnovamento della società.

Seguici su:

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 705 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.