Scuole Edc Italia

Cittadini più consapevoli alla luce della prospettiva culturale EdC

Si è concluso a Trecastagni (CT) il 2° anno della Scuola Popolare di EdC: fra i suoi meriti, una maggior consapevolezza su temi di grande interesse e la possibilità concreta di far sentire la propria voce

di Flavia Cerino

151030 Tre castagni Sc Pop EdC 02 ridLa prospettiva culturale dell’Economia di Comunione è stata al centro del secondo ciclo di incontri della Scuola Popolare di EdC che si è concluso da pochi giorni a Trecastagni, in Sicilia.

Le tematiche scelte si sono rivelate tutte di grande attualità e interesse ed hanno attirato persone che nemmeno immaginavano l’esistenza dell’Economia di Comunione.

Sollevando alcuni interrogativi e con il contributo di persone attente ai temi trattati (agricoltura, immigrazione, gender, azzardo e consumo critico) in ogni appuntamento abbiamo discusso ma soprattutto abbiamo imparato a guardare a questi temi con maggiore attenzione e spirito critico. Le informazioni che riceviamo dalla televisione e dai mezzi di comunicazione (a cui attingiamo con un certa superficialità) non sempre infatti ci pongono nell’atteggiamento di cercare delle risposte ai grandi quesiti dell’attualità.

La Scuola Popolare quindi ha avuto indubbiamente alcuni meriti.

Il primo è stato quello di insegnarci a “leggere” i fatti di ogni giorno: le lezioni sono state sempre precedute dallo studio (a casa) di articoli tratti da diversi quotidiani o riviste e 151030 Tre castagni Sc Pop EdC 03 ridanche da alcuni libri. Quindi se è vero che l’informazione veloce spesso inganna, è anche vero che la lettura attenta e puntuale (di libri e giornali) fornisce strumenti importanti per capire come si orientano e si formano le idee. Anche le nostre.

Un altro merito della Scuola Popolare è stato quello di averci messo nella condizione di conoscere i reali interessi economici - certamente contrari al bene dell’uomo – legati ad alcuni temi, come il gender e l’azzardo. Difficilmente si viene a sapere chi effettivamente guadagna dai soldi di una piccola slot machine in cui crediamo che entri solo qualche manciata di euro. E neppure immaginiamo i danni che derivano dal sistema perverso innescato dallo Stato che incita al gioco per prendere i soldi proprio dai cittadini più poveri e vulnerabili. Né conoscevamo gli interessi che il settore dell’abbigliamento o del turismo, per esempio, ripongono nella diffusione della ideologia gender.

Da questa presa di coscienza è scaturita la consapevolezza di potere fare qualcosa per far sentire la voce critica non solo del singolo, ma di più persone, anche poche, che la 150509 Tre castagni Sc Pop EdC 01 ridpensano diversamente.

Quindi, altro merito della Scuola Popolare, è stato quello di non farci più sentire dei cittadini inermi, quasi schiacciati da situazioni più grandi noi (e spesso lo siamo realmente) ma persone in grado di assumere responsabilmente delle iniziative per cambiare qualcosa.

Da qui l’impegno a proseguire con tanti Slotmob, ad andare nelle scuole e nelle associazioni per approfondire la questione gender, ad orientarci nei mercati domenicali dei contadini che vendono i prodotti delle nostre campagne, ad accogliere i migranti che sbarcano a pochi chilometri dalle case in cui abitiamo.

La conclusione della Scuola Popolare quindi ci impone il dovere di riprendere al più presto con il terzo anno di incontri per diffondere in modo semplice e comprensibile la prospettiva culturale offerta dall’Economia di Comunione.

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Prophetic Economy 2.0

Prophetic Economy 2.0

Roma - 9 giugno 2019
Per maggiori informazioni scrivi a: info@propheticeconomy.org

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

SCARICA I DOCUMENTI

SCARICA I DOCUMENTI

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Seguici su:

Corsi di Economia Biblica 2019

scuola biblica box

14-15 settembre 2019
(Libro di Qoélet)
vedi volantino - Per maggiori informazioni - iscriviti qui

Rapporto Edc 2017

Rapporto Edc 2017

L’economia del dare

L’economia del dare

Chiara Lubich

"A differenza dell' economia consumista, basata su una cultura dell'avere, l'economia di comunione è l'economia del dare..."

Le strisce di Formy!

Le strisce di Formy!

Conosci la mascotte del sito Edc?

Chi è online

Abbiamo 586 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.