Roma: Aperto il bando per il dottorato di ricerca Lumsa in Scienze dell'Economia Civile

Università Lumsa, Roma - Aperto il bando di concorso pubblico per l'edizione 2015/2016 del dottorato di ricerca in:

Scienze dell’economia civile.

Istituzioni, Storia, Diritto nella società globale

logo Lumsa 2015Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dello scorso 17 luglio, è aperto il bando di concorso Lumsa per l'accesso al corso di dottorato di ricerca in Scienze dell'Economia civile, coordinato dal prof. Luigino Bruni.

Otto i posti disponibili per sei dei quali è disponibile una borsa di studio. Il corso avrà una durata di tre annni e avrà sede presso il Dipartimento di Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne, Via Pompeo Magno 22, Roma. Le domande di partecipazione andranno fatte pervenire entro il 17 agosto 2015 seguendo le modalità descrite nel bando.

Gli obiettivi formativi del dottorato di ricerca:

La lunga crisi che ha investito l’Europa e il capitalismo è anche un segnale che le scienze sociali, e l’economia in particolare, sono chiamate ad un ripensamento di alcuni assiomi sui quali si sono costituite nel XIX e XX secolo. Il dottorato si propone come luogo di ricerca, autenticamente transdisciplinare, con un approccio storico e istituzionale ai fatti e ai saperi. L’economia civile è espressione di un umanesimo europeo e italiano che vedeva e vede la società come un dialogo e un intreccio di varie discipline, tese all’”incivilimento” (Vico) e alla “pubblica felicità” (Genovesi). Per queste ragioni il dottorato, senza perdere nulla del rigore delle tecniche specifiche dei singoli ambiti disciplinari, porrà un’enfasi particolare sulla storia delle idee e sulle dinamiche istituzionali, con un' attenzione alla tradizione europea e italiana. Il dottorato si articolerà in tre curricula:

1. Economico-istituzionale. Questo curriculum offre strumenti e metodologie tipiche dell’economia, con un’attenzione alle dimensioni proprie del modello europeo: la piccola-media impresa, l’impresa familiare, il modello cooperativo, l’impresa sociale e civile.

2. Giuridico-istituzionale. Questo curriculum promuove i filoni di ricerca che attengono alla dimensione giuridica e istituzionale dell’Economia civile. Gli ambiti della ricerca sono i principi regolativi della società civile, la mediazione delle relazioni di lavoro, la cittadinanza, le istituzioni, la governance.

3. Benessere organizzativo e responsabilità sociale d'impresa. I temi affrontati sono: lo sviluppo delle attività di responsabilità sociale in senso ampio da parte delle imprese, lo sviluppo (start up) e la gestione di organizzazioni e imprese ad impatto sociale, il benessere esperito sia all°interno sia all'esterno delle organizzazioni, il mondo del lavoro e delle organizzazioni complesse, nella prospettiva di incidere sulle realtà psicologiche e sociali e sulle loro implicazioni giuridiche ed economiche.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti:

I dottori di ricerca potranno intraprendere una carriera accademica nelle classi di concorso afferenti al dottorato stesso e potranno trovare occupazione nei centri di ricerca pubblici e privati che si interessano alle politiche economiche, sociali e alle regole della governance istituzionale. Inoltre i dottori potranno trovare sbocchi professionali nelle istituzioni (economiche, sociali, politiche e giuridiche, nazionali e internazionali) che oggi hanno un vitale bisogno di funzionari e dirigenti con una visione di insieme dei problemi e dei fenomeni, abbinata ad una solida competenza tecnica.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Dottorati di ricerca
Borgo S. Angelo, 13 - 00193 Roma
Da lunedì a venerdì 9.00-11.00
Tel. 06/68.422.972 Fax 06/68.422.206
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 vedi news su sito Lumsa

link bando: http://www.lumsa.it/sites/default/files/dottorati/bando_XXXI_ciclo.pdf

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.