0

Tagaytay, Filippine: quarto e quinto giorno del Congresso Panasiatico Edc

Si è concluso il Congresso Panasiatico Edc 2016: cronaca delle due ultime giornate di lavori

di Jose Aranas

28 Maggio 2016 - Il quarto giorno del Congresso Panasiatico Edc è cominciato con l'intervento di 160523 24 Manila Youth Forum 19 rid Luigino Bruni che dava il titolo al congresso:  Economia di Comunione, una economia per tutti. Nel  suo intervento Bruni ha spiegato che perchè un carisma continui a prosperare e a non decrescere, occorre restare fedeli alle domande carismatiche delle origini, dando però risposte adatte al tempo in cui si vive. Nel caso dell'Edc, Bruni ha citato alcune delle domande originarie: possono le aziende essere luoghi e strumenti di comunione? Il mercato, può essere un luogo di fraternità? E' possibile immaginare e creare una economia e una società nelle quali nessuno sia nel bisogno? Quindi ha proposto ad ogni Paese ed a ogni persona di trovare le risposte giuste oggi, rispetto ai diversi contesti culturali, ricordando che EdC è una vocazione.

Luigino Bruni ha continuato descrivendo la figura biblica di Noè e la "chiamata" che ricevette da Dio quando costruì l'arca e salvò l'umanità. L'azienda Edc è una sorta di arca che salva tutte le altre vocazioni dalle "inondazioni" o da disastri e crisi future.

160525 29 Tagaytay Panasian Congress 26 ridIl toccante intervento di Bruni è stato seguito da una serie di esperienze condivise da imprenditori Edc, due dei quali furono i primi ad aderire alla "chiamata" di Chiara Lubich nel 1991: Floro Flores della Focolare Carpentry eTita Puangco della Ancilla Enterprise Development Consulting Inc. Oltre a loro, altri due imprenditori hanno parlato  delle proprie aziende, nelle quali la persona è posta al centro: Eric Yayen della Ka Inatô, un ristorante che impiega persone con disabilità uditiva (sordomuti); e Vic Lahoz, presidente della KALAYAAN Engineering Corp. Inc., una industria nell'ambito del condizionamento dell'aria con 2.000 dipendenti.

Alcuni figli di imprenditori Edc presenti - la seconda generazione - hanno condiviso le proprie speranze ed i propri sogni per le aziende che oggi sono chiamati a continuare a far crescere.

Nel pomeriggio i partecipanti si sono divisi nei rispettivi gruppi (studiosi, giovani, imprenditori, ecc) con la consegna di provare a immaginare nuove proposte creative di progetti Edc.  160525 29 Tagaytay Panasian Congress 27 rid

Nella serata si è svolta invece una tipica Filipino Barrio Fiesta (festa di villaggio) per celebrare il 25° di Edc, le "nozze d'argento" con il tipico lechon -una  mucca arrostita- ed altri piatti tipici. Molto coinvolgente lo  spettacolo folckloristico filippino che è seguito nel quale i partecipanti sono stati invitati a provare e imparare le danze nazionali filippine chiamate "tinikling" o la danza con i bambù. Quindi è stato possibile realizzare un collegamento a due vie con varie nazioni come Bolivia, Italia, Messico, e Slovacchia, mentre molti altri seguivano in live streaming da tutto il mondo. 

160525 29 Tagaytay Panasian Congress 28 rid29 maggio 2016 - L'ultima giornata di congresso è cominciata con l'intervento di Augustine Doronilla, dell'Università di Melbourne, in Australia sulla cura dell'ambiente e dell'architetto Dominic Galicia, che ha proposto un innovativo sistema per mitigare il problema dei cambiamenti climatici attraverso il design architettonico. Il vescovo locale, mons. Reynaldo Evangelista era stato invitato a celebrare la Santa Messa del Corpus Domini, una festa molto sentita nelle Filippine: nella sua omelia ha incoraggiato ciascuno a servire i poveri ed ha ringraziato il Movimento dei Focolari e l'Edc per gli sforzi intrapresi nel cercare di porre fine alla diseguaglianza nel mondo.

Prima del momento finale del Congresso molti partecipanti hanno condiviso le proprie impressioni, esprimendo disponibilità ed apertura a vivere per Edc. Come conclusione la Commissione Internazionale Edc ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al successo di questo Congresso Panasiatico. Luigino Bruni ha fatto riferimento all'architetto Dominic Galizia che aveva appena raccontato come usa il vento per costruire case ove entri la luce ma non il caldo: così anche l'Edc deve dare solo luce leggera e fresca, senza il peso di sovrastrutture; concludeva formalmente il Congresso incoraggiando ciascuno ad essere quella luce leggera e fresca e a diventare un "produttore di comunione", raggiungendo i poveri, toccando le loro vite.

Icona Flickr rid Vedi photogallery

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 491 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.