Dall’Irlanda, sette uomini e una ragazza coraggiosa sono partiti per il Burkina Faso per offrire un aiuto concreto allo sviluppo di un progetto di EdC. La cronaca di un quotidiano irlandese.

di Sean McMahon

pubblicato su Anglo Celt newspaper il 24/01/2018

171227 Irlanda Burkina Faso 08 ridAlcuni volontari di Cavan e dintorni sono da poco rientrati da un soggiorno molto fruttuoso presso una comunità di agricoltori in una regione remota dell’Africa occidentale, dove si sono adoperati insieme agli abitanti del luogo per dar vita ad un caseificio nel quale sarà possibile installare delle mungitrici. Ciò permetterà agli agricoltori locali di passare da un allevamento di sussistenza all’utilizzo di tecniche più avanzate da cui ricavare un reddito. I volontari torneranno in Africa per seguire lo sviluppo del progetto, e, contemporaneamente, hanno lanciato un appello in patria per reperire i macchinari necessari..

Uno dei volontari di Cavan, Paul Connolly, ha raccontato all’Anglo-Celt l’esperienza del viaggio in Burkina 171227 Irlanda Burkina Faso 07 ridFaso, che si è svolto dal 27 dicembre al 6 gennaio scorsi. L’idea di questo viaggio, ci ha spiegato, è nata perché la sua azienda fa parte di un’associazione benefica che finanzia progetti di questo tipo. “Si chiama ‘Economia di Comunione’. Tempo fa, ho conosciuto un sacerdote africano interessato all’iniziativa, voleva creare una fattoria-scuola in Burkina Faso”.

171227 Irlanda Burkina Faso 10 ridHo deciso di destinare a lui i miei fondi, perché mi sono reso conto che era determinato a realizzare il suo progetto, mi è sembrato un buon modo per utilizzare quel denaro. È già da qualche anno che io e alcuni altri dell’Irlanda finanziamo questo progetto”, ha detto Paul Connolly.

Con soddisfazione, ci ha spiegato che la scuola è diventata realtà e ha già iniziato ad accogliere 171227 Irlanda Burkina Faso 12 riddiversi studenti.

Padre Expedit Gnoumou ha insistito perché Paul Connolly e gli altri andassero di persona a visitare la struttura che i loro finanziamenti hanno contribuito a costruire. “Abbiamo risposto che ci sarebbe  piaciuto anche dare una mano con il lavoro, e lui ci ha detto subito che al nostro arrivo avremmo trovato i mattoni pronti. Così ho coinvolto un amico della zona di Kells, Kevin Costello, che fa l’agricoltore e il muratore: è stata una fortuna averlo nella squadra. Con noi sono venute altre cinque persone di Cavan e due di Dublino”.

171227 Irlanda Burkina Faso 11 ridIl viaggio è stato lungo: dopo il primo aereo per Parigi, hanno raggiunto Algeri e poi Ouagadougou, e infine hanno percorso in macchina altri 400 km, alcuni dei quali su strade sterrate. “Al nostro arrivo siamo stati accolti benissimo, la gente del luogo si è presa ottima cura di noi. A un certo punto abbiamo persino dovuto chiedere loro di prepararci meno cibo per la cena!”.

Il lavoro è stato intenso. Non abbiamo fatto giri turistici e ci siamo spostati solo per andare all’aeroporto. Abbiamo lavorato bene con gli uomini del posto, che grazie alla loro forza fisica sono stati perfettamente in grado di usare i picconi per scavare la buca per le fondamenta del caseificio."

“Abbiamo costruito il caseificio, e quando siamo andati via mancava solo il tetto. Una volta creata la struttura, con la giusta planimetria e forma, con le loro 171227 Irlanda Burkina Faso 06 ridcapacità saranno in grado di aggiungere il tetto”, ha spiegato. La sabbia e la ghiaia per i mattoni e la malta sono state raccolte dal letto di un vicino fiume. 

Un appello per la donazione di mungitrici

Paul Connolly invita gli agricoltori in possesso di mungitrici in disuso a donarle in tutto o in parte per questo progetto. Nella fattoria c’è un trattore, ma mancano gli accessori, come i cassoni, le pale caricatrici e i rimorchi. “Saremmo grati a chi potesse donarceli”, ha detto Paul Connolly. Paul ci ha raccontato di voler procurare anche un pick-up, poiché la fattoria ne ha urgente bisogno. Al momento, gli agricoltori utilizzano delle motociclette a tre ruote con rimorchio.

171227 Irlanda Burkina Faso 05 ridFra qualche mese inizieremo a reperire fondi per mandare loro un container con l’attrezzatura per il caseificio, compresi le mungitrici, i generatori e altri strumenti. Manderemo loro anche le istruzioni per mungere le mucche servendosi delle macchine, così non dovranno più farlo manualmente”, ci ha spiegato Connolly.

La fase seguente del progetto consisterà nel costruire un impianto per la produzione dello yogurt, prodotto di cui si fa un grande consumo nel paese.

171227 Irlanda Burkina Faso 09 ridPaul Connolly ci ha inoltre spiegato che nella zona è difficile reperire mucche da latte di buona qualità, e per questo intende contattare Bothar, un’ONG attiva nel settore dell’agricoltura, per capire come trasportare animali sul posto.

Il Burkina Faso è il secondo paese più povero al mondo, è stato importante per noi renderci conto delle condizioni in cui vivono tantissime persone nel mondo”.

La fattoria-scuola ha firmato un contratto con una vicina miniera per la fornitura di cibo. Al momento si lavora per la sussistenza, ma Padre Expedit Gnoumou vuole dimostrare agli agricoltori che con l’uso di mezzi più moderni saranno in grado di generare un reddito.

171227 Irlanda Burkina Faso 13 ridSperiamo che sia il primo di una serie di viaggi, vorremmo andare lì regolarmente per continuare a lavorare. Questa gente ha bisogno di maggiore sviluppo”.

La fattoria-scuola fornisce galline e uova alla popolazione del luogo, e gli agricoltori si dedicano anche alla piscicoltura: durante il soggiorno di Paul Connolly, un’abbondante pesca di pesci gatto è diventata una deliziosa cena. Paul ci ha detto poi che nella zona è in funzione anche un pozzo a pompa elettrica costruito alcuni anni fa grazie al sostegno del suo gruppo.

Il lavoro che Paul Connolly e il gruppo stanno svolgendo in Africa occidentale è davvero eccezionale. Chi volesse offrire un contributo donando una mungitrice o un accessorio per il trattore può contattare telefonicamente Paul al numero +353 879356756.

vedi photogallery


 Nota del redattore: Dopo aver letto quest’articolo, un agricoltore irlandese ha donato degli strumenti per la mungitura, e, come lui, molti altri stanno prendendo contatti per offrire il loro aiuto. Paul Connolly aggiunge che, se qualcuno fosse interessato a fare un anno di volontariato come direttore della fattoria, Padre Expedit sarebbe libero dalla gestione quotidiana della scuola per concentrarsi sullo sviluppo futuro.

traduzione di: Emanuela Maria Cavaleri

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Logo Prophetic economy 290 rid mod

Castelgandolfo (Roma), 2-4 Novembre 2018 - maggiori info
Prophetic Economy in practice - Award 2018 - download info e form

Locandina italiano 01 rid mod

Save the date!

Seguici su:

facebook twitter vimeo icon youtubeicon flickr

Edc aderisce a Slotmob!

Logo Slotmob rid mod

Tutte le info alla pagina dedicata

vedi i nuovi eventi sul FB Slotmob

facebook nsl Slotmob a Faenza 16/06/2018

facebook nsl Slotmob a Aprilia 16/06/2018

facebook nsl Slotmob a Albano Laziale 09/06/2018

facebook nsl Slotmob a Chieti 04/06/2018

facebook nsl Slotmob a Messina 23/05/2018

facebook nslSlotmob a Benevento 20/05/2018

facebook nslSlotmob a Anzio 19/05/2018

facebook nslSlotmob a Fabriano 19/05/2018

facebook nslSlotmob a Sassoferraio 12/15/2018

Rapporto Edc 2016

Cover Edc44 mod

Scarica il rapporto 
Vai alla versione online

Logo LoppianoLab2017 rid mod

Aderisci a EdC

EoC Companies crop banner rid modRegistrando la tua azienda sul sito dedicato: edc-info.org/it/

Scopri di più...

Il dado per le aziende!

Logo cube IT 150

La nuova rivoluzione per la piccola azienda.
Costruiscilo! Leggilo! Vivilo! Condividilo! Fanne esperienza!

Il dado per le aziende oggi anche in italiano! Scarica la APP per Android!

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.