Più grandi della colpa

Logo Samuele rid mod
In questa categoria sono disponibili gli editoriali di Luigino Bruni della serie "Più grandi della colpa" a commento del libro di Samuele, pubblicati su Avvenire dal 21 gennaio 2018
 

 

I necessari custodi del quasi

Più grandi della colpa/5 - Riconoscere i bivi sbagliati della vita, e riconciliarsi

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire il 18/02/2018

Piu grandi della colpa 05 rid«Vorrei passare come una tela
su cui lo sguardo crocifisso
spegne gli idoli.»

Heleno Oliveira, Se fosse vera la notte

È molto comune che per descrivere la corruzione morale e spirituale più grande, la Bibbia usi le parole dell’economia. E lo fa perché non c’è nulla di più spirituale e teologico dell’economia, della politica, del diritto. La fede parla soltanto con le parole della vita. E allora non ci sono parole più vere per dire la natura e la qualità della nostra vita spirituale di: salario, profitto, tasse, tangenti, finanza, appalti, lavoro, impresa. Sono le parole più teologiche e spirituali disponibili ‘sotto il sole’, che conferiscono verità anche alle parole della fede. Perché se non sappiamo dire la spiritualità con le parole dell’economia, del diritto, della politica, è molto probabile che quelle parole spirituali siano, di fatto, preghiere agli idoli, anche quando le pronunciamo, devoti, dentro templi, sinagoghe o chiese. Questo la Bibbia e la sua vera laicità lo sapevano molto bene - noi oggi lo sappiamo molto meno, perché abbiamo dimenticato la Bibbia e la laicità.

Leggi tutto...

La civiltà del dono omeopatico

Più grandi della colpa/4 - Dio onnipotente e sconfitto insegna la fede che cambia tutto

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire il 11/02/2018

Piu grandi della colpa 04 rid«Le più belle poesie
si scrivono sopra le pietre
coi ginocchi piagati
e le menti aguzzate dal mistero.
Le più belle poesie si scrivono
davanti a un altare vuoto,
accerchiati da agenti
della divina follia.
Così, pazzo criminale qual sei
tu detti versi all’umanità,
i versi della riscossa
e le bibliche profezie
e sei fratello a Giona.»

Alda Merini, La Terra Santa

«In quei giorni i Filistei si radunarono per combattere contro Israele. Allora Israele scese in campo contro i Filistei» (4,1b). Dopo la grandiosa splendida notte della vocazione di Samuele, cambia la scena, e su Israele soffiano i venti di guerra. Compare un popolo già noto a Israele, che lo accompagnerà e combatterà per molti secoli, i filistei, un antico popolo del mare, che esercitò il predominio politico e culturale sull’intera regione, associandola al suo nome (Palestina, Philistia: la terra dei filistei). Cambia la scena, forse anche la mano del narratore, ma permangono alcuni elementi di continuità. Tra questi Eli, i suoi figli, e soprattutto l’Arca.

Leggi tutto...

Meraviglioso mestiere è vivere

Più grandi della colpa/3 - Si può restare giusti da deboli. E ascoltare senza aver udito

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire il 04/02/2018

Piu grandi della colpa 03 rid«Il Maestro disse:
"Chi fa della virtù
una professione
è la rovina della virtù"»

I detti di Confucio

Sulla terra ci sono molte persone chiamate che rispondono "eccomi" anche se non sanno riconoscere l’autore della voce che li chiama per nome. Ieri, oggi, sempre. Chiamati da voci interiori diverse e sconosciute, che si innalzano dall’amore e dal dolore del mondo. In queste vocazioni, che accadono tutti i giorni in tutti gli ambiti dell’umano, ciò che davvero conta è rispondere. Ma è meraviglioso quando accanto a noi c’è un "Eli" che prima ci rimanda sereni a letto e poi ci svela il nome di chi continua a chiamarci. 

Leggi tutto...

Già cantori del non-ancora

Più grandi della colpa/2 - Il dono dei figli donati è la grammatica dell’esistenza

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire il 28/01/2018

Piu grandi della colpa 02 rid«Dammi da mangiare
dammi da bere …
Fame è misterioso
richiamo
alza e abbassa regge lascia
ti reggo mi lascio.
Dammi l’acqua
dammi la mano
che siamo,
nello stesso mondo.»

Chandra Livia Candiani, Dammi da mangiare

Dio ascoltò il grido di Anna e “si ricordò di lei” (1 Samuele, 1,19), come si era ricordato del suo popolo schiavo in Egitto, dopo la prima preghiera collettiva della Bibbia (Esodo 2, 23). Il Dio biblico è un Dio che sa ascoltare, tutti, ma soprattutto le vittime. Gli idoli sono sordi e muti perché sono morti. YHWH è vivo perché ha un ‘orecchio’ e può ascoltare, e può essere risvegliato dal suo sonno, ridestato nella sua disattenzione, mentre siamo sulla barca e c’è tempesta.

Leggi tutto...

La gran preghiera delle donne

Più grandi della colpa/1 - Le parole senza fiato delle vittime valgono più di tutte

di Luigino Bruni

pubblicato su Avvenire il 21/01/2018

Piu grandi della colpa 01 rid«La Bibbia conosce il lamento. Il lamento è un momento estremamente critico nel rapporto con Dio, finché Dio non consola l’uomo e l’uomo non consola Dio. Profezia e liturgia portano i lamenti avanti e indietro tra il cielo e la terra»

Paolo De Benedetti, La chiamata di Samuele e altre letture

Iniziamo la lettura e il commento dei due Libri di Samuele. E comincia il tempo di una gioia nuova, quella che forse solo il contatto interiore con l’immenso testo biblico riesce, qualche volta, a donare. Soprattutto all’inizio, nel sabato dell’attesa, in quella gioia aurorale che inonda l’anima prima di sapere se e quali parole nasceranno da questo nuovo incontro con le parole in-finite della Bibbia. Prima di sapere se e come saremo capaci di farle diventare un discorso sul nostro tempo, sui nostri regni, pianti, vocazioni, tradimenti, preghiere.

Leggi tutto...

Seguici su:

facebook twitter vimeo icon youtubeicon flickr

Logo booster camp rid mod

 Call for projects termine 28/02 - maggiori info - Download brochure

Rapporto Edc 2016

Cover Edc44 mod

Scarica il rapporto 
Vai alla versione online

L'alba della mezzanotte

Logo Geremia Crop 150La serie di commenti di Luigino Bruni sul libro di Geremia, usciti su Avvenire

Vai alla serie completa

Aderisci a EdC

EoC Companies crop banner rid modRegistrando la tua azienda sul sito dedicato: edc-info.org/it/

Scopri di più...

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.