Poli aziendali EdC

Image

Poli aziendali EdC

Tra gli elementi base della prima intuizione sull'EdC era presente l'idea dei poli produttivi: Chiara Lubich propone di far nascere, nei pressi delle Cittadelle del Movimento - che, con loro presenza, avrebbero aiutato a tener sempre vivo lo spirito del progetto - una concentrazione di imprese, un laboratorio visibile e un punto di riferimento, ideale e anche operativo, delle altre imprese EdC.

Polo Solidaridad

Polo Spartaco

Polo Solidaridad

Polo Solidaridad

Polo Solidaridad

Polo Solidar

Polo Solidaridad

Polo Lionello

Polo Solidaridad

Polo Ginetta

Polo Solidaridad

The Box

Polo Solidaridad

Polo Giosi Guella

Polo Solidaridad

Polo Mariapoli Faro

Polo Solidaridad

B6748 O'Higgins, Buenos Aires, Argentina

+54 236 453-2003 (Mariàpolis Lia)

Nel mese di luglio 1991, a due mesi della nascita di EdC in Brasile, inizia in Argentina, accanto alla Mariapoli Lia, il Polo imprenditoriale "Solidaridad", su 34 ettari di terra.

Si costituisce una S.p.a. che prende il nome UNIDESA (Unità e Sviluppo) per gestire il Polo, per creare le condizioni per l'insediamento di aziende che diano visibilità al Progetto di Economia di Comunione.

Per partecipare al progetto si segue l'indicazione "siamo poveri ma tanti" e si propone l'azionariato popolare di basso valore nominale, così tutti possono partecipare.

Nel 1995 nasce il quartiere per le famiglie che vorranno spostarsi lì, in una parte del terreno (circa 5 ettari) e si preparano le infrastrutture necessarie (acqua, luce, telefono, ecc.) per le aziende.

Ogni anno migliaia di visitatori vengono al Polo per conoscere l'aspetto culturale del progetto e le aziende collegate.

Polo Spartaco

Estrada da Água Espraiada, 5480, Água Espraiada – Cotia – SP CEP: 06726-400 Brasile

Intitolato a Spartaco Lucarini, il Polo Spartaco fu il primo ad essere costituito negli anni immediatamente successivi al lancio del progetto EDC, nelle vicinanze della  Mariapoli Araceli, ora Mariapoli Ginetta, a Cotia (SP).

Una serie di esperti diedero vita alla Espri S.A., società per azioni a capitale diffuso (attualmente circa 4000 azionisti), che si occupò di acquistare il terreno e di edificare i capannoni per le aziende che nel frattempo decidevano di installarsi al Polo. Da allora la società gestisce il Polo concedendo in locazione alle aziende Edc installate i capannoni del Polo e fornendo ad esse una serie di servizi.
L’Associazione dei dipendenti delle aziende del Polo Spartaco si è costituita per concorrere ad una una migliore qualità della vita dei suoi dipendenti, che oggi sono circa un centinaio. L’Associazione offre servizi di assistenza medica e odontoiatrica, microcredito, attività ricreative, sportive e culturali.

Polo Lionello Bonfanti

Loc. Burchio snc, 50063 Figline e Incisa Valdarno (FI)

Italiano

Français

English

Portugais

Español

Deutsch

Polo Ginetta Recife

Estrada do Monjope, 5100 Cruz de Rebouças Igarassu – PE Cep: 53.645 - 337 (Brasile)

Indirizzo uffici: (Mariápolis Santa Maria)
Av. Alfredo Bandeira de Melo, 01 Ana de Albuquerque Igarassu – PE Cep: 53.630-030 Brasile

The Box

Werner-Heisenberg-Straße 4, 86156 Augsburg, Germania

Italiano

Français

English

Portugais

Español

Deutsch

Polo Giosi Guella

R. Sra. da Graça, 2580 Abrigada, Portugal

Polo Mariapoli Faro

Udruga za Ekonomiju zajednistva - Rackog 26 - 48260 Krizevci (Croazia)

Polo Lionello: premiata la start up Agricolus

La startup Agricolus, che ha sede presso il Polo Lionello Bonfanti, sta ottenendo in questi giorni vari riconoscimenti. Intervista a Andrea Cruciani

di Antonella Ferrucci

Team Agricolus ridLa news si è diffusa su alcuni blog toscani: la startup toscana Agricolus è stata premiata da Unicredit start lab per il progetto più innovativo nell'ambito della quarta edizione del Web marketing festival che si è svolto a Rimini il 23 e 24 giugno. Il percorso di accelerazione per startup innovative ideato dal gruppo bancario, ha assegnato uno speciale riconoscimento all'azienda che a sede a Figline e Incisa Valdarno (Firenze) presso il Polo Lionello Bonfanti, per supportare coltivatori, agronomi e altri operatori del mondo agricolo nell'ottimizzazione delle pratiche agronomiche.

Il premio consiste nell'assegnazione di un mentor scelto tra professionisti partner di Unicredit; nella possibilità di partecipare ad un programma di coaching da parte del team di Unicredit start lab e alla Startup academy, programma di alta formazione imprenditoriale rivolto alle migliori startup dei settori Life science, digital, cleantech, innovative Made in Italy.

Sempre nell'ambito dello stesso festival Agricolus ha ricevuto anche il premio TIM #WCAP accelerator che consiste nell’assegnazione di uno spazio in co-working presso TIM #Wcap Accelerator per tre mesi nei quali si avrà la possibilità di lavorare in un contesto stimolante ed innovativo.

Agricolus è una azienda che ha fra i suoi fondatori esperti negli ambiti dello sviluppo software, dell'agronomia e delle scienze geografiche che provengono da Agricolus web ridUmbria e Toscana avendo come Università di riferimento la Sant'Anna di Pisa e l'Università di Perugia. Sentiamo Andrea Cruciani, imprenditore Edc della software house TeamDev e uno dei soci della start-up: "Agricolus era stata selezionata per presentare il suo progetto nell'ambito del Web marketing festival, ed uno di noi era andato a Rimini a presentarla: non sapevamo che al festival fosse associato a dei premi, i primi ad esser rimasti sorpresi siamo stati noi." E non è l'unico riconoscimento degli ultimi giorni: la settimana precedente la startup si era aggiudicata anche la 1776 Challenge Cup Milan e rappresenterà l'Italia nella finale che si terrà a novembre a New York. "La 1776 CHALLENGE CUP è più di una pitch-competition, è un programma che ha l’obiettivo ambizioso di creare partnership tra organi ufficiali di governo, istituzioni e imprenditori, cercando le start-up pronte ad affrontare sfide complesse su scala globale. Il programma, arrivato alla quarta edizione, avrà il suo culmine nel Challenge Festival 2017 che si terrà dal 13 al 17 novembre nel nuovissimo campus di 1776 nel Brooklyn Navy Yard, a New York.". Riconoscimenti che vanno ad aggiungersi ai molti già ricevuti dalla startup.

Qual è il prodotto di punta di Agricolus?

"Agricolus è una piattaforma web per lo "smart farming" (la coltivazione intelligente) composta da diverse applicazioni, disponibili per web e smartphone, che forniscono supporto agli operatori per l'ottimizzazione della gestione agricola attraverso l'archiviazione di dati relativi alle colture e la loro analisi. In pratica, un prodotto che rende semplice per gli agricoltori l’utilizzo delle tecnologie più innovative e permette di ottimizzare le coltivazioni, prevendendo con grande precisione la probabilità di infestazioni di insetti o ottimizzando l'utilizzo di trattamenti o irrigazioni, in  base alle effettive esigenze del singolo appezzamento di terra."

Agricolus Mobile World Congress 2016 ridCome funziona?

Agricolus raccoglie dati agronomici da diverse fonti (sensori, droni, satelliti, trattori ed operatori sul campo) e tramite l'utilizzo di algoritmi è in grado di attivare sistemi di allerta fitosanitaria, di supporto alle decisioni agronomiche, gestione delle scorte di magazzino e del quaderno di campagna.

Perchè i soci hanno deciso di porre la propria sede legale proprio al Polo Lionello Bonfanti?

"Agricolus, azienda che si ispira ai valori dell'economia civile, intende coniugare l'innovazione di tipo tecnologico con quella di tipo manageriale. Per noi di Agricolus l'economia civile è la vera innovazione necessaria a livello mangeriale e ne abbiamo avuto conferma in più di una occasione. Mettere la sede legale al Polo Lionello per noi ha significato la forte volontà di radicare Agricolus in questa realtà ed anche dare al Polo un riconoscimento per tutta l'attività di  diffusione di questa cultura, di cui è l'indiscusso punto di riferimento italiano, svolta in questi anni. Agricolus è al Polo quindi per portare innovazione tecnologica in un luogo che oggi rappresenta l'innovazione manageriale in Italia."

vedi la rassegna stampa di Agricolus

Tags:

Seguici su:

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 349 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.