Best Practices

...dalla vita delle imprese

...dalla vita delle imprese

best practices

Perù: la comunione non si implementa, si genera insieme!

Cronaca del viaggio in Perù degli imprenditori Edc argentini Germán Jorge, Aldo Calliera e  Gonzalo Perrin (Lima, 5 -13 novembre 2016)

di Germán Jorge

161113 Pachacamac01Alla periferia di Lima sorge il quartiere che prende il nome dal santuario pre-Inca eretto al dio Pachacamac ("creatore della terra"). Siamo arrivati qui con l’obiettivo di avviare una attività produttiva, impostata secondo le pratiche dell’ economia di comunione, i cui utili riescano a sostenere un centro di riabilitazione per bambini con problemi di droga, salvati dalla strada.

L'Istituto Mundo Libre (Mondo Libero) 161113 Pachacamac02 è l'unica realtà di questo tipo oggi in Perù. Premiato a livello internazionale per la serietà di con cui porta avanti il suo lavoro,  avrebbe la possibilità di ospitare 100 bambini, ma oggi, per mancanza di risorse, può aiutarne solo circa 40.

Marilú, la sua fondatrice, da 32 anni vive con questo obiettivo, e mettendo a frutto le sue grandi risorse relazionali, è riuscita a tener fede a questo impegno fino ad oggi.  161113 Pachacamac03La grande preoccupazione di Marilù, così come delle persone che lavorano con lei,  è la sostenibilità dell’Istituto. Una sfida alla quale l'Economia di Comunione ha molto da offrire, che è comune a tutte le opere sociali, sempre più in difficoltà  a sopravvivere soltanto grazie all'altruismo o alla cooperazione internazionale.

Uno dei laboratori di Mundo Libre produce un tipico bonbon peruviano: intorno a questo progetto stiamo lavorando con Solidarpole  (associazione che promuove diversi modelli di  social business e progetti economici a carattere sociale, in cui i volontari offrono le proprie conoscenze professionali specifiche) e AMU Lussemburgo ad un piano aziendale da realizzare entro la fine del 2017 e che porta le risorse con le quali si è ristrutturato il fienile e si sono acquistati i macchinari. 161113 Pachacamac04Preziose risorse che devono essere coordinate: questa è la grande sfida dove possiamo dare il nostro contributo specifico: la comunione. Una comunione che non è "implementata", ma '"generata" in risposta ad un primo atto di gratuità. Questo è ciò che abbiamo cercato di fare con ogni persona con cui ci siamo incontrati in questa settimana.

161113 Pachacamac05Quando gli spagnoli sono arrivati qui con le loro armature ed i cavalli per conquistare il Totem Pachacamac, gli Indios -che i cavalli non li avevano mai visti- demoralizzati dalla perdita del loro dio e pensando che gli spagnoli fossero déi venuti a prenderne il posto, non hanno opposto resistenza.

Anche se a volte ad occhio nudo non si vede, la storia lascia la sua impronta nei tratti culturali di un popolo ed è stato un grande impegno questa settimana dare a tutti spazio per esprimersi. Uno sforzo in cui noi europei e discendenti di europei dovevano 161113 Pachacamac06imparare a non invadere, per non “colonizzare” con le nostre conoscenze, ma donarle; e in cui le persone locali dovevano imparare ad esprimersi ed a dare se stesse, non limitandosi ad "obbedire". Penso che con il passare dei giorni, e sulla base delle relazioni personali che sono maturate, abbiamo iniziato a costruire questa dinamica insieme.

La formazione sulle "Linee per condurre l'impresa" ci ha aiutato a lavorare concretamente per mettere alla persona al centro dell'attività economica, pur non trascurando la professionalità e l'efficienza necessarie per raggiungere gli obiettivi. Un equilibrio difficile, che ha bisogno di attenzione e di correzioni continue.

161113 Pachacamac07Dopo questi giorni insieme i nostri interlocutori dell’Istituto Mundo Libre hanno affermato di “sentirsi già Edc”: l’hanno vissuta senza saperlo e vogliono non solo proporla ai propri dipendenti, ma anche formare ad essa i ragazzi.

Prima di tornare, ho lasciato agli operatori dell'istituto i soldi per comprare un flauto da donare ad  ogni bambino, perché avevo saputo che a tutti piaceva suonare. Ho chiesto loro, consegnando il regalo ai ragazzi di insegnare loro che non 161113 Pachacamac08 sono destinati solo a ricevere, ma che possono anche dare, ad esempio, la loro musica agli altri.

C'è una razza di cavalli peruviani che ha un caratteristico passo circolare che permette loro di camminare sulla sabbia di questa zona desertica. Quando i cavalli sono arrivati in Perù hanno dovuto sviluppare questa abilità, però, oggi, 500 anni dopo, i cavalli di quella razza nascono sapendo come fare questo passo.

Credo che noi siamo come quei cavalli, facciamo un grande sforzo per vivere la comunione, la cultura del dare; ma se sviluppiamo questa abilità, nasceranno persone che porteranno questa realtà nel sangue, nelle quali questa realtà sarà "cultura", dando la possibilità all’ Economia di Comunione di cambiare il mondo.

Seguici su:

Chi è online

Abbiamo 306 visitatori e nessun utente online

© 2008 - 2019 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - info@marcoriccardi.it

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.